QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
EMPOLI
Oggi 11°25° 
Domani 10°24° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News empolese, Cronaca, Sport, Notizie Locali empolese
martedì 27 settembre 2016

Attualità venerdì 08 gennaio 2016 ore 16:45

Società Canottieri Limite, via al 155esimo anno

Ha preso avvio con un brindisi in riva al fiume il 2016 del club biancoazzurro, il sodalizio più antico d'Italia in questo sport

CAPRAIA E LIMITE — Dopo l'uscita in barca sull'Arno ed il tradizionale brindisi della mattina, può prendere avvio il nuovo anno remiero della Società Canottieri Limite, il numero 155 che ne fa il sodalizio più antico d'Italia nell'ambito di questo sport.

Nonostante la corrente del fiume ed un po' di maltempo, i veterani del club biancoazzurro non hanno rinunciato al rito benaugurante, alla presenza di atleti, ex atleti, di tantissime persone appassionate e delle autorità, a partire dal sindaco di Capraia e Limite Alessandro Giunti, accompagnato dal vicesindaco Paolo Giuntini. A bordo di una delle imbarcazioni in acqua, invece, hanno sfilato il vicesindaco di Empoli Franco Mori, ex canottiere di successo, e l'assessore allo sport Fabrizio Biuzzi, a dimostrazione della capacità della Canottieri di attirare attenzioni anche dai comuni limitrofi.

A metà mattinata è giunto anche l'ospite d'onore, il presidente della Federazione Italiana Canottaggio Giuseppe Abbagnale, che in tanti ricordano per le emozioni olimpiche che ha regalato all'Italia assieme al fratello Carmine, conquistando due medaglie d'oro alle Olimpiadi di Los Angeles (1984) e Seul (1988) e sette titoli mondiali.

A fare da corredo alla festa della società, ci hanno pensato successivamente le Astro Dragon Ladies, le donne operate di tumore al seno che praticano un tipo di canottaggio particolare, con la pagaia, per favorire la riabilitazione e migliorare la funzionalità degli arti superiori. I bambini presenti, grazie al loro travestimento ed ai dolciumi, hanno potuto vivere l'esperienza dell'arrivo della Befana con tanto di sacco e scopa.

Al pranzo sociale, a cui hanno preso parte circa duecento persone, sono stati premiati come ogni anno gli atleti che hanno gareggiato nella scorsa stagione ed è stato consegnato il Premio “Carlo Borsini”, assegnato ogni anno all'equipaggio che si è più distinto nell'annata precedente, a Sarah Caverni e Lapo Londi, Campioni d'Europa cat. Junior a Racice (Rep.Ceca).

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Attualità