QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
EMPOLI
Oggi 17°25° 
Domani 18°28° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News empolese, Cronaca, Sport, Notizie Locali empolese
sabato 26 maggio 2018

Attualità lunedì 07 maggio 2018 ore 10:33

La solidarietà inizia con l'Abbraccio

Ieri taglio del nastro per la casafamiglia "L'Abbraccio", che inizierà la propria attività a Limite sull'Arno a partire da giovedì



CAPRAIA E LIMITE — La residenza inaugurata ieri, allo scopo di accogliere anziani in difficoltà, si trova in Via Negro, 9, nei locali costruiti ex novo dalla Pubblica Assistenza Croce d'Oro di Limite sull'Arno, al primo piano della sede sociale dell'associazione. Inizialmente i posti letto disponibili saranno 8, con l'intenzione di accrescerli già nelle prossime settimane, fino a 16.

"L'abbraccio" è composta da otto camere da letto con bagno, un ampio spazio comune e una cucina per usi residenziali. L'assistenza personale h24 agli ospiti è garantita dal Consorzio Il Borro, mentre i servizi di accoglienza aberghiera e di somministrazione dei pasti saranno a cura della Pubblica Assistenza Croce d'Oro.

Il servizio è rivolto ad adulti, principalmente anziani autosufficienti, che versano in condizioni, anche momentanee, di disagio psicofisico, familiare e/o sociale. Il progetto di casa famiglia si inserisce nelle previsioni del Piano Integrato sociale regionale.

I pasti sono forniti dalla mensa del comune di Montelupo Fiorentino. Gli ospiti potranno inoltre usufruire di un servizio di pulizia delle camere e degli spazi comuni, oltre ad un servizio di lavanderia e stireria (la struttura sarà comunque dotata di una lavatrice, un'asciugatrice, un ferro da stiro ed un asse). I residenti saranno inoltre assistiti, ove necessario, da infermieri e fisioterapisti e potranno usufruire di trasporti su mezzi attrezzati.

All'inaugurazione hanno preso parte autorità politiche e del mondo dell'associazionismo regionale, e tantissime persone.

“Il nostro obiettivo è dare una garanzia ai familiari che hanno bisogno di accudire un proprio caro - è il commento di Alessio Gratelli, direttore generale del Consorzio Il Borro -, a Firenze abbiamo già sperimentato un'esperienza simile a questa. Il nostro personale garantirà agli ospiti assistenza qualificata 24 ore su 24. Ogni operatore verrà individuato in base alle esigenze personali degli ospiti della Residenza”.

“Oggi vediamo premiato il nostro coraggio - ha commentato il presidente della Pubblica Assistenza Croce d'Oro di Limite sull'Arno, Stefano Giuntini -, dall'ottobre scorso, quando abbiamo inaugurato questi nuovi ambienti, abbiamo creduto in questo progetto, che si è finalmente concretizzato. Ringrazio di cuore tutti coloro che lo hanno reso possibile. Da oggi Limite e tutto il Circondario potranno usufruire di un importantissimo servizio riservato alle persone più fragili”.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cultura

Cronaca

Attualità

Cronaca