QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
EMPOLI
Oggi 21°31° 
Domani 18°30° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News empolese, Cronaca, Sport, Notizie Locali empolese
martedì 30 agosto 2016

Attualità sabato 16 gennaio 2016 ore 15:00

Domande per le richieste di contributo

L’assessore Tafi ricorda la scadenza del 30 gennaio che interessa le famiglie in difficoltà: “Aiuti dalla Regione anche per i nuovi nati"

CASTELFIORENTINO — Contributi per i figli appena nati, per famiglie particolarmente numerose o che hanno almeno una persona disabile a carico: occhio alla scadenza del 30 gennaio.

E’ quello infatti il termine entro il quale le famiglie che si trovano in difficoltà possono chiedere un contributo alla Regione Toscana, che ha messo a punto e finanziato una serie di progetti miranti a contrastare il fenomeno della povertà.

A ricordarlo è l’Assessore Alessandro Tafi, che intende richiamare l’attenzione sulla necessità di compilare per tempo la domanda di contributo alla Regione.

Tutte le misure sono relative all’annualità 2015.

Attualmente le misure attivate sono tre: 1) contributo pari a 700 euro una tantum, a favore dei figli nuovi nati, adottati e collocati in affido preadottivo (è necessario che i figli siano nati tra il 1 gennaio e il 31 marzo 2015) 2) contributo pari a 700 euro annui, a favore delle famiglie numerose (almeno 4 figli); il contributo è incrementabile di 175 euro per ogni figlio oltre il quarto 3) contributo pari a 700 euro annui a favore delle famiglie con persona disabile a carico ed in presenza di un’accertata sussistenza nel disabile di condizione di handicap permanente grave (L. 104).

“Si tratta – ha sottolineato l’Assessore Tafi – di misure importanti, che la Regione ha adottato per dare una risposta concreta alle famiglie che si trovano in difficoltà economica, con un’attenzione particolare nei confronti di quelle numerose o di quante si trovano quotidianamente impegnate nell’assistenza di una persona disabile. Credo sia fondamentale che ogni Comune si senta impegnato nel cercare di svolgere quest’azione di informazione e sensibilizzazione, perché si tratta davvero di un’opportunità che le famiglie potenzialmente interessate non possono e non devono lasciarsi scappare”.

Per ulteriori informazioni e per fare domanda ci si può rivolgere allo sportello sociale dell’Unione dei Comuni presso il Comune di Castelfiorentino: martedì e giovedì 10.30-13/16-18 venerdì 10.30-13. Tel. 0571.686331.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Cronaca