QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
EMPOLI
Oggi 10° 
Domani 11° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News empolese, Cronaca, Sport, Notizie Locali empolese
giovedì 14 dicembre 2017

Spettacoli lunedì 30 ottobre 2017 ore 11:53

Halloween al Castello, dove la paura è di casa

CastelloFobia, la festa di Halloween a Castelfiorentino

Si chiama 'CastelloFobia' la manifestazione in programma domani fra "via degli spettri e vicolo della paura, cemetery road e percorso del terrore"

CASTELFIORENTINO — Dalle 18 di martedì 31 ottobre, in occasione della festa di Halloween, il centro storico si trasformerà in una location horror per streghe e “angeli neri”, storie da brivido, incantesimi e un percorso del terrore da fare a lume di candela e con gli occhi ben aperti. Perché, da un momento all’altro, alcuni personaggi inquietanti potrebbero materializzarsi all’improvviso. 

Nata da un’idea di Graziella Coco e Michele Cucchiara, e organizzata dall’associazione “Cà Stellare – Il Palio di Castelfiorentino” con il patrocinio del Comune, CastelloFobia prenderà il via nel pomeriggio in Piazza Gramsci, dove i bambini saranno truccati e potranno divertirsi al ritmo della Horror Zumba di Francy Fragola, mentre gli “Angeli neri” del Grillo parlante intaglieranno le zucche e l’Avis abbrustolirà gli Occhi di drago. A seguire, gli “Zombie” della Protezione Civile accompagneranno i bambini nei negozi del centro per l’immancabile “Dolcetto o scherzetto?”, con sosta negli esercizi che espongono il logo di CastelloFobia.

Alle 18,30 è in programma un “Aperifobico” al Caffè del Teatro con Dj set pienamente in sintonia con la festa.

Alle 19,30, al Grande “Leccio”, la serata assumerà gradualmente una luce sinistra con le paurose storie della strega Grimilde o della Maga Christas, che predirà il tuo destino. Quasi in contemporanea, ci sarà la consegna della mappa dei percorsi da incubo a grandi e piccini. 

Poi, alle ore 21, appuntamento in via Tilli, e precisamente di fronte all’Arco-tunnel di Via Adimari (di fronte a Piazza Stanze Operaie) ribattezzato l’”Antro della Paura”, che segnerà l’ingresso a CastelloFobia. Da qui inizierà un percorso a lume di candela, dove sarà possibile attraversare la “Cemetery Road” di via Adimari, subire l’incantesimo delle streghe Gertrude, Kalima e Sibilla nel “Vicolo della Paura” (vicolo Torrigiani), assistere all’”Inno alla luna” e al “droghiere matto” nella “Via degli spettri” (Via Attavanti), al Ventriloquo e Ciarabella, e tanti altri microspettacoli e improvvisazioni disseminate fino al “percorso del Terrore” nella parte alta, dove è previsto il gran finale con “Suspiria” (Scuola di Danza Crescendo) e “Jack O’ Lantern”.

“Molti componenti del Palio, dell’Associazione Teatro Castello e Amici di Castelfiorentino - ha sottolineato il presidente del Cà Stellare, Michele Cucchiara - si sono impegnati a fondo per creare momenti emozionanti, ma soprattutto paurosi come vuole la tradizione. Ci auguriamo pertanto che CastelloFobia abbia il successo che merita, perché in questo modo potrebbe diventare un appuntamento fisso negli anni e accendere un altro riflettore su Castelfiorentino, che sta diventando sempre di più un luogo di eventi molto importanti nella nostra area”.

CastelloFobia è organizzata in collaborazione con la Pro Loco Castelfiorentino, TeatroCastello, Avis, Cetra, Amici di Castello, Prociv Arci.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità