QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
EMPOLI
Oggi 11°25° 
Domani 10°24° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News empolese, Cronaca, Sport, Notizie Locali empolese
martedì 27 settembre 2016

Attualità mercoledì 17 febbraio 2016 ore 09:00

Raccolti 353 farmaci per famiglie bisognose

Questo il risultato della colletta organizzata per la Giornata della raccolta del farmaco a Castelfiorentino

CASTELFIORENTINO — La pioggia non ferma il gran cuore dei castellani che lo scorso sabato, in occasione della giornata dedicata alla raccolta del farmaco, hanno donato 353 confezioni di medicinali a famiglie bisognose.

La distribuzione sarà avviata già dalla prossima settimana. A partire da lunedì 22 febbraio i medicinali saranno disponibili presso la sede della distribuzione alimenti della Misericordia di Castelfiorentino (retro Chiesa di San Francesca) dove saranno assegnati in modo mirato alle famiglie che ne faranno richiesta. Si ricorda che i farmaci raccolti sono quelli cosidetti “da banco”, che non richiedono prescrizione medica, e che essi saranno consegnati alle famiglie nella quantità necessaria ma in modo equilibrato, in modo da coprire il numero più alto possibile di famiglie in difficoltà.

“Colgo l’occasione per ringraziare – ha commentato il coordinatore della colletta Andrea Taccetti – anzitutto le farmacie che hanno aderito, il Comune di Castelfiorentino nelle persone che si sono rese disponibili, i farmacisti che si sono adoperati nelle loro postazioni operative, i volontari Avis, Fratres, Auser, Misericordia, Caritas, Casa Famiglia, e quelli della sezione soci Unicoop di Castelfiorentino, che hanno consentito con la loro opera di portare a compimento questa raccolta. Desidero inoltre ringraziare tutti i cittadini che hanno donato uno o più farmaci con lo scopo di aiutare l’altro che ha bisogno, chiunque esso sia".

“Ancora una volta – ha sottolineato l’assessore alla sanità Alessandro Tafi – la popolazione di Castelfiorentino ha risposto alla grande, a conferma di una sensibilità diffusa e radicata che è in grado di farsi sentire in modo concreto non solo quando vengono promosse iniziative di solidarietà come quella di sabato, ma anche nel lavoro prezioso che quotidianamente viene svolto dalle numerose associazioni di volontariato che sono presenti nel nostro territorio. Un ringraziamento doveroso mi sento pertanto di fare nei confronti di tutti i volontari, i farmacisti, e i cittadini che hanno reso possibile il risultato positivo di questa raccolta”.

La “giornata della raccolta del farmaco” è stata promossa dalla Fondazione Banco Farmaceutico e dalla Misericordia in collaborazione con il Comune di Castelfiorentino, e le associazioni Avis, Avo, Fratres e Caritas, e si è svolta in contemporanea in centinaia di città italiane

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca