QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
EMPOLI
Oggi 15°23° 
Domani 17°30° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News empolese, Cronaca, Sport, Notizie Locali empolese
lunedì 16 luglio 2018

Attualità venerdì 16 marzo 2018 ore 16:00

Recupero facciate, il Comune paga il 30 per cento

Approvato un avviso pubblico per contribuire alla manutenzione e alla riqualificazione degli edifici del centro storico. Domande entro luglio



CERRETO GUIDI — Un aiuto da parte del Comune a chi sceglie di recuperare le facciate dei palazzi del centro storico. Per incentivare la riqualificazione del borgo, l'amministrazione comunale ha pubblicato un bando con il quale promette un contributo pari al 30 per cento dell'importo totale, stabilendo come l'importo massimo di contributo non possa in ogni caso superare il limite massimo di 5.000 euro per ciascuna domanda presentata, fino all'esaurimento delle somme messe a disposizione dal Comune stesso.

“Dopo aver già contribuito al recupero di alcune facciate - commenta il sindaco Simona Rossetti - proseguiamo con un nuovo bando perché l’obiettivo è andare incontro alle spese di chi dovrà fare un intervento migliorativo in modo da promuovere il recupero edilizio del centro. A breve verrà presentato anche il Piano del colore in modo da garantire interventi uniformi e adatti alle caratteristiche del borgo”.

Sono ammessi al contributo tutti gli interventi che hanno per oggetto la manutenzione ordinaria, straordinaria, il recupero, il restauro, il risanamento conservativo di facciate, infissi ed elementi architettonici e decorativi esterni, degli edifici privati di proprietà di persone sia fisiche che giuridiche, il cui degrado costituisce elemento di deterioramento del decoro urbano della città.

La domanda per l’ottenimento del contributo deve essere redatta sull’apposito modulo fornito dal Comune di Cerreto Guidi e disponibile sul sito del Comune.

Le richieste potranno anche essere presentate personalmente all’Ufficio Protocollo dell’ente in Via Vittorio Veneto, 8 (piano terra della sede municipale), entro il 31 luglio 2018.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità