QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
EMPOLI
Oggi 10° 
Domani 12° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News empolese, Cronaca, Sport, Notizie Locali empolese
martedì 16 gennaio 2018

Attualità lunedì 11 dicembre 2017 ore 11:30

I presepi e il Natale più forti della pioggia

Inaugurati i presepi nei tre luoghi di Certaldo Alto. Presenti alla cerimonia anche molti turisti



CERTALDO — Si è svolta come da copione, nonostante qualche goccia di pioggia, venerdì scorso, l'inaugurazione dei presepi di Certaldo alla presenza del proposto don Francesco Amati, del sindaco Giacomo Cucini, degli assessori Clara Conforti e Francesca Pinochi, dei rappresentanti dell'istituto comprensivo di Certaldo e dell'istituto parificato suore di Maria Santissima Bambina. Presenti anche i bambini delle scuole con le famiglie e tanti turisti che si trovavano a Certaldo per il ponte dell'Immacolata e che hanno colto l'occasione per partecipare all'inaugurazione dei presepi. 

Dopo la benedizione del proposto, la Corale Certaldese, diretta da Damiano Santini, ha intonato alcuni canti caratteristici di Natale. Dopodiché si è proceduti a visitare i tre luoghi di Certaldo Alto allestiti in tema natalizio, ovvero il parterre di Palazzo Pretorio che ospita la Natività realizzata dall'associazione centro storico, il chiostro della chiesa dei santi Jacopo e Filippo che ospitava circa 100 piccoli presepi realizzati dagli alunni delle scuole, mentre altri 50 prese circa sono stati dislocati nei negozi del borgo basso aderenti al centro commerciale naturale ConCertaldo. E in conclusione il presepe monumentale con statue artigianali alte circa 1 metro allestito nella limonaia di palazzo Giannozzi sempre dall'associazione centro storico di Certaldo Alto.

Il pomeriggio di eventi sì e poi concluso con l'inaugurazione della mostra Memorie di Toscana dell'artista Mario Minarini nel Palazzo Pretorio. Molti hanno poi visitato anche nella parte bassa del paese, nel salone dei volontari della Misericordia, via Dante Alighieri, il "Presepone", realizzato da un amante di questo genere, Sergio Pratesi. Nel salone anche dei suggestivi presepi e scene della vita di Gesù realizzate da un altro certaldese, Renzo Ficozzi. E il presepe realizzato dai ragazzi del Centro Il Papiro in collaborazione con l'associazione genitori ragazzi disabili. E nei prossimi giorni sarà concluso anche il presepe in propositura, nella chiesa di San Tommaso Apostolo, anche se in una versione ridotta rispetto al solito, a causa dei lavori di ristrutturazione che interessano gran parte dell'edificio.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca