QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
EMPOLI
Oggi 10° 
Domani 11° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News empolese, Cronaca, Sport, Notizie Locali empolese
giovedì 14 dicembre 2017

Attualità giovedì 30 novembre 2017 ore 15:30

Il consiglio approva il Dup e l'opera al PalaExpo

Maggioranza favorevole e opposizione contraria al Documento unico di programmazione. L’edificio di piazza Guerra sarà adeguato e riqualificato

EMPOLI — Con l’approvazione del DUP, Documento unico di programmazione per il triennio 2018/2020, durante la seduta di martedì scorso del consiglio comunale, è iniziato il percorso che porterà alla discussione per il via libera al bilancio di previsione 2018, in programma il prossimo 28 dicembre. 

Durante l'assemblea, il sindaco Brenda Barnini ha illustrato il Documento unico di programmazione per i prossimi tre anni, al termine della seduta e di un lungo dibattito in consiglio, il DUP è stato approvato col voto favorevole della maggioranza e con quello contrario dell’opposizione.

Il Dup è l’atto di indirizzo politico-economico della giunta introdotto nel 2015 a seguito della riforma della disciplina relativa ai bilanci e all’armonizzazione dei documenti contabili. Solo dopo il suo passaggio in Consiglio è possibile approvare il prossimo bilancio.

Il Dup era stato in visione ai consiglieri per qualche settimana, poi ieri la discussione e l’approvazione con il voto favorevole della maggioranza e contrario dell’opposizione.

Il DUP è articolato in due sezioni: la sezione strategica e la sezione operativa. La sezione strategica sviluppa e concretizza le linee programmatiche di mandato, individua gli indirizzi strategici dell’Ente, ossia le principali scelte che caratterizzano il programma dell’Amministrazione, da realizzare nel corso del mandato amministrativo, in coerenza con il quadro normativo di riferimento.

Sempre nel corso della seduta, è stata approvata una variazione di bilancio che consente di avere risorse per la progettazione e la realizzazione di un’importante intervento di adeguamento del Palazzo delle Esposizioni. Si tratta di oltre 350mila euro che l’amministrazione comunale ha deciso di investire nella sicurezza di una struttura che settimanalmente ospita eventi, convegni, incontri e dove hanno sede anche alcune aule universitarie.

L’obiettivo è quello di adeguare l’edificio alle nuove normative e di ottenere un nuovo Certificato di Prevenzioni Incendi.

Il progetto è in fase di realizzazione e dovrebbe andare a gara per l’appalto pubblico dei lavori nelle prime settimane del 2018, per essere realizzato nel corso del prossimo anno.

Un intervento da oltre 350.000 euro, come detto, che prevede la realizzazione di un blocco servizi, la suddivisione dell’immobile per creare separazioni fra spazi diversi; due ingressi distinti per il gruppo didattico, che ospite le aule universitarie, e per il gruppo espositivo dove avvengono convegni ed eventi.

Oltre alll’adeguamento impiantistico è previsto anche un risanamento di ampie parti di calcestruzzo esterne che sono state deteriorate dal tempo. Si tratta di un’opera, quest’ultima, che ha una valenza sia strutturale sia estetica notevole.

Altra variazione di bilancio, approvata ieri sera, quella che consentirà di investire 250mila euro per il proseguimento della riqualificazione dell’edificio della ex Casa del Fascio a Santa Maria, già oggetto di un intervento strutturale nei mesi scorsi.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità