QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
EMPOLI
Oggi 16°31° 
Domani 20°36° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News empolese, Cronaca, Sport, Notizie Locali empolese
domenica 28 agosto 2016

Cultura lunedì 22 febbraio 2016 ore 13:00

Lo storico Cardini ospite al Terrafino

Franco Cardini

Il professore terrà mercoledì 24 febbraio un incontro dibattito sul libro "Il martire necessario. Guerra e sacrificio nell'Italia Contemporanea"

EMPOLI — Franco Cardini, come ormai è consuetudine, sarà ospite dell'associazione culturale Téchne che organizza eventi culturali nello spazio arte della fabbrica di alta moda Ciemmeci, zona industriale Terrafino.

Lo storico è stato invitato a parlare mercoledì 24 febbraio di un libro uscito da poco che tratta di un tema scottante e che ha grandi appigli con il presente: quello del sacrificio per la patria. Il volume che sarà al centro del dibattito si intitola infatti Il martire necessario. Guerra e sacrificio nell'Italia Contemporanea (Pisa, Pacini 2015) ed è a firma di uno storico dalla lunga carriera nazionale e internazionale come Roberto Mancini.

Il nodo cruciale affrontato nelle pagine di Mancini scardina uno dei luoghi comuni attorno alla guerra, quello che vuole le popolazioni sempre e comunque ad essa contrarie, spaventate e costrette a combattere. La realtà è invece ben più amara, perché la guerra non genera solo orrore e ripulsa, ma anche incanto, seduzione intellettuale e infatuazioni popolari profonde. Sentimenti che maturano lentamente e perdurano anche dopo i conflitti, nonostante le morti e i lutti. Il tempo della guerra si estende infatti ben oltre i brevi momenti delle vigilie e delle mischie furibonde, includendo i giorni dedicati al suo ricordo. Ma al centro del libro c'è più che altro il tema dello spargimento di sangue per la patria (peraltro ben noto oggi nell'ambito islamico) come elemento in grado di creare senso di appartenenza e orgoglio nazionale, ovvero strumento di legittimazione del potere. Sottraendo il tema alla più consueta dimensione retorica e propagandistica, l’autore ne ricostruisce il profilo attraverso l’analisi di una ricca e preziosa documentazione, riconnettendo il fenomeno alle sue radici profonde e inserendolo nel corpo della vita politica, sociale e culturale della nazione.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Cronaca