QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
EMPOLI
Oggi 22° 
Domani 22° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News empolese, Cronaca, Sport, Notizie Locali empolese
martedì 26 settembre 2017

Attualità venerdì 30 dicembre 2016 ore 07:00

Tutti i numeri del virtuosismo empolese

Brenda Barnini

Il Consiglio comunale ha approvato il bilancio di previsione e il documento unico di programmazione 2017- 2019. Si riducono evasione e indebitamento

EMPOLI — Il bilancio è stato approvato con il voto favorevole di tutta la maggioranza (Pd e Questa è Empoli) e quello contrario di tutta l’opposizione (Ora si Cambia, FabricaComune, Linea Civica e Centrodestra per Empoli). Contestualmente  sono stati approvati i documenti allegati: piano delle alienazioni e valorizzazioni immobiliari, con voto favorevole della maggioranza e contrario dell’opposizione; con la stessa votazione è arrivato il via libera per il programma triennale delle opere pubbliche e per il programma degli acquisti di beni e servizi e quello per incarichi esterni e di collaborazioni autonoma.

Non è passato invece l’ordine del giorno Per il cambio di indirizzo delle politiche sulla disabilità verso la vita indipendente dei disabili contro ogni forma di istituzionalizzazione in centro polivalenti. Voto contrario da parte di tutta la maggioranza più il Centro Destra per Empoli.

"Approvare entro il 2016 il bilancio di previsione dell’anno successivo è sintomo del buono stato di salute della nostra amministrazione comunale e del buon lavoro fatto in questi mesi. Siamo tra i pochi Comuni a raggiungere questo obiettivo – ha spiegato la sindaca  Brenda Barnini – e per noi rappresenta la base di partenza per lavorare con serenità nel 2017, per continuare nel perseguimento dei nostri obiettivi". 

Per snocciolare un po' di numeri, il bilancio previsionale è di 69,6 milioni euro, la ‘cassa’ è di 11,3 milioni di euro. Rispettati gli equilibri di bilancio e il saldo finale di competenza. Il Fondo pluriennale vincolato del 2016 è di oltre 7.4 milioni di euro euro.

Sul fronte del recupero dell'evasione, nel 2011 il Comune di Empoli accertava 300mila euro evasi, oggi la media tra 2014, 2015 e 2016 e tra l’1,2 e l’1,3 milioni di euro. Nel 2016 si dovrebbe attestare su 1.6 milioni di euro. Grazie a un finanziamento regionale da 40mila euro sono stati acquistati nuovi hardware per rendere la ricerca e il confronto dei dati più veloce e fu dato un incarico a una società esterna per migliorare il gestionale.

L'indebitamento procapite è fra i più bassi della Toscana: 288.50 euro a cittadino. La media regionale è di 759,75 euro nel 2015. Fra gli esempi: per la realizzazione ex novo della scuola Pascoli il Comune non ha preso un Mutuo ma ha attivato un’apertura di credito che permette di avere a disposizione la cifra che effettivamente serve in quell’annualità, abbassando gli interessi.

Limite di indebitamento del Comune di Empoli è dell’1,1 per cento, quando il limite richiesto è del 10 per cento.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Attualità