QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
EMPOLI
Oggi 18° 
Domani 20° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News empolese, Cronaca, Sport, Notizie Locali empolese
sabato 23 settembre 2017

Sport domenica 03 settembre 2017 ore 13:05

Querce in festa per il campione Narducci

La piccola frazione ha accolto il fresco campione del mondo di tiro a volo nella specialità fossa universale, con una bella festa in piazza Magozzi

FUCECCHIO — Narducci ha confermato la grande tradizione toscana del tiro a volo con una prestazione eccezionale ai campionati che si sono svolti a Megéve, in Francia, laureandosi campione del mondo sia nella prova individuale che in quella a squadre. 

Nell’individuale ha ottenuto il primo posto con la bellezza di 196 centri su 200; poi si è ripetuto nella prova a squadre trascinando al successo anche i compagni Gianluca Muoio e Alessandro Camisotti. La nazionale italiana di coach Sandro Polsinelli nella prova a squadre ha preceduto la Francia e l’Australia superate rispettivamente di 12 e 22 centri.

A festeggiare Stefano Narducci nella sua Querce c’erano il campione olimpico di Rio de Janeiro Gabriele Rossetti, il delegato regionale della Federazione Italiana di Tiro a Volo Mario Nencioni, il sindaco di Fucecchio Alessio Spinelli, l’assessore Silvia Tarabugi e i compagni della società di Tiro a Volo La Valle di Querce con il presidente Osvaldo Monti. Si tratta di una società piccola ma estremamente competitiva tanto da essersi imposta ai recenti campionati italiani disputati ad Arezzo dove ha conquistato il titolo nazionale.

“Stefano Narducci è un grandissimo campione – ha commentato Mario Nencioni, delegato della federazione di Tiro a Volo – . In Francia ha confermato tutte le proprie qualità. Ha un autocontrollo veramente impressionante e riesce a gestire la tensione come pochi altri. Oltre a questo ha un’altra dote fondamentale per il nostro sport che è quella di riuscire a superare gli errori con grandissima freddezza, senza perdere mai il controllo”. 

"Sono onorato - ha detto il sindaco Spinelli - di avere sul territorio una società sportiva capace di sfornare campioni come Stefano. Il tiro a volo è una disciplina sportiva molto radicata nella nostra zona perché nasce dalle tradizioni locali più antiche".

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Lavoro

Attualità

Attualità