QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
EMPOLI
Oggi 15°23° 
Domani 14°26° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News empolese, Cronaca, Sport, Notizie Locali empolese
lunedì 25 giugno 2018

Attualità domenica 11 marzo 2018 ore 06:30

Donatori di sangue fra i banchi di scuola

Da lunedì 12 marzo un ciclo di incontri dei Fratres nelle scuole del territorio, Primo appuntamento alla Baccio



MONTELUPO F.NO — In questi giorni il gruppo Fratres “Laurino Bagnoli” di Montelupo ha iniziato un progetto a scuola per la sensibilizzazione della donazione del sangue, in classe, già dai banchi delle elementari. Sono stati fatti incontri con tutte le quarte classi.

La prossima settimana, i donatori del gruppo incontreranno i bambini delle quinte classi.

"Vogliamo parlare di donazione già ai bambini delle elementari - spiega il presidente del gruppo Maria Carla Mariottini - perché è giusto insegnare, già da quell'età, la cultura della donazione come dovere civico nei confronti del prossimo ma anche come percorso che porti a pensare, già, in tenera età, ad avere corretti e sani stili di vita.

Tutti gli anni – prosegue Mariottini - mandiamo lettere di invito alla donazione del sangue e dei suoi derivati ai neo diciottenni montelupini. Spesso però, la maggioranza di quelli che decidono di donare, purtroppo non molti, non risultano idonei alla donazione, proprio per incompatibilità coi loro cattivi stili di vita. Cominciare a ricordare già a nove, dieci anni che mangiare troppi cibi spazzatura, bere, in seguito, troppi alcolici e addirittura assumere droghe perché fa male al proprio organismo e non ti permette di compiere gesti importanti, solidali, gratuiti, responsabili e anonimi come la donazione di sangue, è un impegno che, come gruppo, abbiamo ben chiaro. Sicuramente riproporremo negli anni questo progetto, estendendolo, magari, anche alle scuole medie inferiori".

Una vera e propria lezione in classe, con tanto di cartone animato sul piccolo globulo rosso Globy, e spiegazioni semplici sulla donazione del sangue, sia dal punto di vista scientifico che da quello sociale.

Infine un compito per ogni alunno: disegnare e scrivere un volantino di promozione per la donazione del sangue che i donatori del gruppo ritireranno a fine anno per poi utilizzare anche nell'anniversario del gruppo montelupino, che, nel 2019, compie quaranta anni.

Il tutto grazie alla dirigente scolastica Barbara Zari, alle insegnanti, all'interessamento dell'assessore alla scuola Simone Londi e a quello del consigliere comunale Federico Pavese, presidente della commissione scuola, donatore Frates Montelupo.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Spettacoli