QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
EMPOLI
Oggi 18° 
Domani 19° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News empolese, Cronaca, Sport, Notizie Locali empolese
domenica 23 aprile 2017

Attualità martedì 10 gennaio 2017 ore 15:17

Assegnati i lavori alla Casa della Salute

A febbraio sarà presentato il progetto. Opera affidata in via provvisoria al Consorzio Stabile GST per 5 milioni di euro

MONTESPERTOLI — Tutto pronto, o quasi, per l'apertura dei cantieri della nuova Casa della Salute che sorgerà a Montespertoli. Nei giorni scorsi la commissione esaminatrice ha assegnato in via provvisoria i lavori alla ditta vincitrice della gara d'appalto indetta da Comune di Montespertoli e Ausl Toscana Centro, per un costo complessivo di circa 5 milioni di euro. 

Per l'aggiudicazione definitiva della gara, come prevede il codice degli appalti, bisognerà aspettare la fine di gennaio per le verifiche dei contratti, ma con ogni probabilità sarà il Consorzio Stabile GST s.c.a.r.l a occuparsi della realizzazione dell'importante presidio sanitario. L'opera sarà costruita con un ribasso dei costi del 5%, così come proposto nell'offerta della ditta vincitrice. 

“Siamo in linea con i tempi previsti dall'accordo di programma siglato nel dicembre del 2014 - chiarisce l'assessore alla Politiche sociali del Comune di Montespertoli, Giulia Pippucci - Nonostante qualche giornale abbia parlato di ritardi, a distanza di un anno dalla pubblicazione del bando è arrivata l'assegnazione provvisoria, nel dicembre 2016, e quella definitiva, prevista per fine mese. 

Abbiamo raggiunto un grande risultato, che si deve in particolare al proficuo percorso di collaborazione con l'Ausl Toscana Centro portato avanti in questi anni. L'obiettivo in questi primi mesi del 2017 sarà la presentazione pubblica del progetto”. L’affidamento è stato effettuato mediante contratto di disponibilità e prevede, oltre alla costruzione della struttura, la manutenzione ordinaria e straordinaria per l’intera durata contrattuale, ovvero per 30 anni. Il complesso sanitario sarà suddiviso in tre comparti, indipendenti tra loro ma funzionalmente legati per caratteristiche costruttive e destinazione d’uso: l’area A - centro ambulatoriale Ausl, l’area B - centro 118 e infine l’area C - zona commerciale.

L’intervento comprende, inoltre, la realizzazione di opere di urbanizzazione e delle opere di consolidamento dell'area interessata, tra via Schiavone e via Suor Niccolina Anselmi, nelle adiacenze del cimitero comunale del Capoluogo. Nel frattempo, i servizi della Casa della Salute sono già erogati presso il distretto sanitario in via Matteotti, grazie anche alla collaborazione dei medici che si sono resi disponibili a rimodulare le proprie prestazioni professionali in funzione delle specifiche del nuovo presidio sanitario.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Cronaca