QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
EMPOLI
Oggi 19°31° 
Domani 17°31° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News empolese, Cronaca, Sport, Notizie Locali empolese
mercoledì 31 agosto 2016

Attualità venerdì 26 febbraio 2016 ore 10:58

Arriva il verde che salva dalle frane

Alcuni degli alberi piantati

L'opera di piantumazione di 250 alberi limiterà fenomeni di smottamento e dissesto idrogeologico. In arrivo gelsi, pioppi, sughere e cipressi

MONTESPERTOLI — Il Comune di Montespertoli si tinge ancor più di verde. Sul territorio del comune valdelsano è partita, infatti, l'opera di piantumazione di circa 250 nuovi alberi, che contribuiranno non solo ad abbellire le aree urbane comunali ma soprattutto a limitare fenomeni di smottamento e dissesto idrogeologico.

“Il territorio di Montespertoli, per via della composizione del terreno, è molto soggetto a fenomeni di smottamento - spiega l'assessore all'ambiente, Mauro Mucciarelli - con questa operazione, dunque, puntiamo a migliorare gli spazi verdi e, allo stesso tempo, a rendere maggiormente stabile il terreno”.

Le aree interessate dalla piantumazione dei nuovi alberi sono diverse. In primo luogo, il ciglione soprastante la pista pedociclabile di Martignana, nel tratto fra la Casa del Popolo e l'ex fattoria la Torraccia: si tratta di 520 metri che verranno alberati con robinie (acacia comune) con interasse di circa 6 metri l'una dall'altra, per un totale di 100 alberi.

“La scelta di questa pianta - sottolinea Mucciarelli - è dovuta sopratutto alla forte capacità di radicazione con lo scopo di legare il terreno ed evitare movimenti del ciglione stesso”. 

Poi nel giardino dell'asilo nido della “Casaccia”, dove verranno piantati 2 gelsi nel prato antistante l'ingresso, 3 pioppi sul lato posteriore dell'edificio lungo la recinzione a confine con via A. Moro, 20 alberi da fiore fra prunus persica, pyrus calleriana e malus da fiore a gruppi nel prato fra l'edificio e la provinciale, avendo cura di non schermare la statua esistente.

Nel parco urbano, invece, verranno posti 18 lecci, 20 cipressi e 20 sughere a formare una barriera verde mista a schermatura della struttura dalla strada, poi 3 tigli, 3 ippocastani e 3 bagolari a gruppi omogenei nel prato antistante l'area della centina (area feste), mentre 2 lecci verranno posizionati per aumentare l'ombra nell'area attrezzata a gioco per i bambini. Infine, nella zona sportiva di Baccaiano verranno messi a dimora 24 pioppi a barriera verde lungo la provinciale e altri 8 a ombreggiare l'area interna adibita a parcheggio.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca