QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
EMPOLI
Oggi 20°32° 
Domani 18°32° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News empolese, Cronaca, Sport, Notizie Locali empolese
giovedì 25 agosto 2016

Attualità martedì 22 marzo 2016 ore 10:14

Un'ordinanza contro il degrado

Alcuni rifiuti abbandonati

L'immobile che ospitava la Rud Mobili è invaso dai rifiuti. Il sindaco Torchia ha chiesto alla nuova azienda proprietaria di provvedere alla bonifica

VINCI — A seguito del controllo e del relativo verbale della polizia municipale sulle condizioni ambientali dell'immobile che ospitava la Rud Mobili, in stato di abbandono e utilizzato come una sorta di discarica, il sindaco di Vinci, Giuseppe Torchia, ha emesso un'ordinanza per la rimozione dei rifiuti accumulati illegittimamente nell'area situata in località S. Ansano.

L'atto sindacale si rivolge alla società Unicredit Leasing Spa con sede a Milano, in quanto nuova proprietaria dell'immobile. Nell'ordinanza si legge che tutti i materiali accumulati all'interno dello stabile e nell'area circostante dovranno essere rimossi e smaltiti entro 20 giorni dalla notifica dell'atto; che la proprietà dovrà organizzare un servizio di custodia di non più di 48 ore che consenta di accertare eventuali violazioni dello spazio dello stabilimento da parte di estranei; di realizzare entro 20 giorni una robusta recinzione mobile sufficientemente alta per impedire l'accesso all'area ai non addetti.

L'immobile, allo stato attuale, risulta completamente privo di barriera all'accesso, quindi chiunque può entrare e depositare rifiuti all'interno, senza il rischio di essere visto. “Mi auguro che venga al più presto bonificata l'area sia per una questione di decoro urbano che di salubrità per i cittadini - dichiara il sindaco Torchia. - Chi abbandona un rifiuto, oltre ad compiere un reato, arreca un enorme danno economico e di immagine al nostro territorio. Pertanto invito i cittadini a una maggiore collaborazione con l'Amministrazione e con le forze dell'ordine per arginare e ridurre questa abitudine poco edificante ”.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Attualità

Attualità

Attualità