QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
EMPOLI
Oggi 9° 
Domani 7° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News empolese, Cronaca, Sport, Notizie Locali empolese
venerdì 09 dicembre 2016

Attualità martedì 16 febbraio 2016 ore 13:30

I vincitori del premio Navicello 2015

Riconoscimento al Gruppo Culturale Fornace Pasquinucci. Cittadinanze onorarie a Alba Vaccaro e Lapo Londi

CAPRAIA E LIMITE — E' andato al Gruppo Culturale Fornace Pasquinucci il Premio Navicello 2015.

Il riconoscimento viene assegnato ogni anno dalla commissione cultura del consiglio comunale a persone fisiche o giuridiche, anche non residenti a Capraia e Limite, che, attraverso la loro attività con opere concrete nel campo delle scienze, della cultura, del lavoro, delle arti, dello sport, con gesti filantropici, abbiano in qualsiasi modo giovato alla città.

Il Gruppo Culturale è attivo da oltre venti anni nei locali della Ex Fornace ( aperta tra '800 e anni '60 del secolo scorso) in ambito artistico-culturale con mostre, conferenze, attività divulgativa. Emozionato, al momento del ritiro del premio costruito da una falegnameria locale riprendendo il simbolo del “navicello” che ha fornito il guadagno quotidiano a tante famiglie limitesi e capraine dei secoli passati, il presidente del Gruppo Simone Martini: “Sono molto emozionato di ricevere questo attestato di stima fortissima da parte dell'amministrazione comunale, che ci ha sempre supportato e espresso vicinanza nel corso degli anni. Per noi, tutto ciò è fondamentale, perché siamo un gruppo di soci che ogni anno prova a costruire un calendario ricco di appuntamenti di rilevanza nazionale e, talvolta, anche internazionale. Non abbiamo molti fondi a disposizione, ci aiutiamo l'un l'altro e prestiamo il nostro impegno nei ritagli di tempo libero e non solo. Il nostro obiettivo è quello di costituire un presidio culturale, aperto a tutto il territorio, per conoscersi, apprezzare la qualità delle opere di chi espone qui, dare la possibilità ai giovani di mettere in mostra le proprie doti, come avviene da anni grazie alla collaborazione con il liceo artistico Virgilio di Empoli (di cui era presente il dirigente Alessandro Marinelli) e con l'Accademia di Belle Arti di Firenze”.

Presenti alla cerimonia di premiazione sabato scorso anche il sindaco Alessandro Giunti, l'assessore alla cultura Rosanna Gallerini e la presidente della commissione cultura Martina Giacomelli.

Del Gruppo, ha preso la parola anche Italo Borchi, socio fondatore con tanti ricordi da raccontare.

“La Fornace Pasquinucci - ha commentato il sindaco Giunti - è un'istituzione della nostra comunità e contribuisce da circa venticinque anni a portare in alto il nome di Capraia e Limite con iniziative di alto livello rivolte in più direzioni. Il premio, pertanto- ha aggiunto- sta a dimostrare la volontà dell'amministrazione di riconoscere pubblicamente la qualità del lavoro svolto ed è un segno di quella collaborazione e vicinanza che intendiamo portare avanti e rafforzare anche nei prossimi anni, così come fu all'inizio, venti anni fa”.

Parole di ringraziamento e soddisfazione per “una realtà consolidata e duratura nel tempo con capacità di migliorarsi grazie al lavoro ed all'impegno volontario di tanti”, sono state espresse anche dall'onorevole Dario Parrini e dal consigliere regionale Enrico Sostegni, ex sindaco di Capraia e Limite dal 2004 al 2014.

Nella seconda parte della cerimonia, il sindaco Giunti ha poi conferito la cittadinanza onoraria di Capraia e Limite ad Alba Vaccaro, campionessa italiana di bocce cat. B, ed a Lapo Londi (assente per impegni agonistici), campione europeo di canottaggio cat. Junior nel 2015, a Racice (Rep. Ceca). La prima, residente a Limite, è tesserata per l'Asd Bocciofila Scandiccese, mentre Londi è un atleta della Canottieri Limite nel giro della Nazionale italiana.

Hanno inoltre ricevuto una menzione pubblica speciale, con pergamena, anche Sarah Caverni, campionessa europea di canottaggio come Lapo, e Matteo Borsini, terzo alle Universiadi dello stesso sport svoltesi a Seoul (Corea del Sud). Entrambi, sono già stati insigniti della cittadinanza onoraria negli anni scorsi

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità