QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
EMPOLI
Oggi 25° 
Domani 23° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News empolese, Cronaca, Sport, Notizie Locali empolese
giovedì 29 settembre 2016

Attualità martedì 23 febbraio 2016 ore 18:00

"Avete un'idea distorta della storia"

La replica del Pd alle accuse di Forza Italia

Il Pd risponde alle accuse della minoranza e rivendica le azioni per ricordare i martiri delle foibe. "Adesso commentate le parole di Salvini"

CERTALDO — “Rimaniamo esterrefatti dalla strumentalità delle polemiche avanzate dai gruppi Forza Italia e Altrapolitica riguardo alla mozione sulle Foibe discussa nel corso dell'ultimo consiglio comunale". Il Pd ribatte alle accuse della minoranza e si difende dopo le celebrazioni della memoria.

"Siamo convinti infatti che l'istituzione del "Giorno del Ricordo" sia un atto di giustizia dovuto alle vittime delle Foibe e ai loro congiunti - prosegue il partito - un riconoscimento anche istituzionale al dolore e alle sofferenze di quanti persero la vita o videro sradicate le proprie radici dalle proprie terre e dai propri affetti”.

Il gruppo consiliare del partito democratico di Certaldo ricordano il valore della cerimonia: “Forse i consiglieri Romano e Masini di Forza Italia e il consigliere Palazzo di Altrapolitica erano distratti quando abbiamo letto le profonde parole di Gianfranco Maris che in occasione del XIII congresso dell'associazione nazionale ex deportati tenutosi nel 2004 (proprio l'anno dell'istituzione delle leggi sul "Giorno del Ricordo") a Trieste all'interno della Risiera di San Sabba, dopo aver ricostruito i fatti tragici legati alle Foibe, concludeva in qualità di Presidente: Nessun uomo potrebbe mai, senza mortificare la sua stessa dignità di uomo, sdoppiare la propria coscienza per condannare il nazionalismo violento dell'altro e per assolvere il proprio. E' solo nella verità che tutte le memorie si purificano e possono sublimarsi; quindi, anche senza mai confondersi, senza mai unirsi, possono incontrarsi nella storia senza più odio in un fecondo sistema di valori condivisi".

“Questo - continuano i consiglieri dem - è il nostro concetto di memoria condivisa su cui si interrogavano i colleghi di opposizione. Lontano anni luce evidentemente dal concetto di memoria condivisa di chi si ritrova nella posizione di Salvini che qualche giorno fa ha annunciato che il 25 aprile, Festa della Liberazione, la Lega Nord organizzerà una grande manifestazione di liberazione dal governo Renzi, con il coinvolgimento di tutti gli alleati".

"Aspettiamo di sapere cosa ne pensano i consiglieri di Forza Italia perchè per noi è difficile parlare di "memoria condivisa" con chi ha un'idea così distorta della storia e della realtà. Invece di parlare a sproposito di "morti di serie A e di serie B", li invitiamo piuttosto a prendere parte a tutte le iniziative di commemorazione organizzate ogni anno dal nostro Comune.

"Riguardo alla commemorazione della tragedia delle Foibe, tenendoci fuori da ogni polemica strumentale, siamo per incentivare a tutti i livelli un lavoro di ulteriore approfondimento ed emersione della verità, rivolto in particolare modo alle nuove generazioni."

Per questo abbiamo presentato degli emendamenti al testo di Forza Italia, volti a declinare quanto già istituzionalizzato dalle leggi del 2004 in questo senso, impegnando il sindaco e la giunta a farsi promotori a partire dal prossimo anno "dell'organizzazione di iniziative di approfondimento e ricordo in memoria dei Martiri delle Foibe", invitando "nel pieno rispetto del principio dell'autonomia scolastica, ad approfondire gli accadimenti storici tra i giovani e gli studenti tutti".

“Quello che risulta molto strano - chiudono dal partito - è che lo stesso sostanziale testo emendato da noi presentato è stato approvato all'unanimità poche settimane prima dal consiglio comunale di Empoli con il contributo di tutte le forze politiche, mentre a Certaldo è passato con i soli voti della maggioranza, perché, per coerenza con quanto discusso in sede di consiglio comunale, abbiamo comunque deciso di approvarlo andando oltre le strumentalizzazioni di alcuni colleghi di opposizione”

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca