QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
EMPOLI
Oggi 10° 
Domani 11° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News empolese, Cronaca, Sport, Notizie Locali empolese
giovedì 14 dicembre 2017

Attualità giovedì 20 aprile 2017 ore 17:46

Un ponte di solidarietà tra l'Empolese e il Piceno

I sindaci dell’Unione ad Arquata del Tronto per destinare 60mila euro in favore del rilancio turistico di 22 paesi colpiti dal sisma

EMPOLI — Il ponte di solidarietà tra l’Unione dei Comuni Empolese Valdelsa e i Comuni del Piceno, pesantemente colpiti dal sisma che ha fatto tremare nei mesi scorsi il Centro Italia, seminando morte, terrore e distruzione, sta per essere concretamente realizzato grazie alla firma di un accordo.

Avverrà domani, venerdì 21 aprile 2017, direttamente in uno dei luoghi simbolo del terremoto del 24 agosto scorso, Arquata del Tronto.

L’impegno in favore delle zone terremotate da parte dei Comuni dell’Unione, delle tante associazioni e dei cittadini che in questi mesi si sono mobilitati in favore di quelle popolazioni è stato notevole.

La raccolta fondi attivata immediatamente da parte dell’Unione ha dato frutti importanti arrivando a toccare i 60mila euro. In tanti, anche autonomamente, si sono recati nei luoghi di Marche, Abruzzo e Umbria, a portare soccorsi.

Parola d’ordine solidarietà e domani una delegazione di sindaci dell’Unione partirà alla volta dell’Appennino Marchigiano per sancire questo patto di vicinanza testimoniato concretamente dal contributo che sarà investito nel rilancio dell’economia turistica di quell’area.

È stata la stessa amministrazione di Arquata del Tronto, in un primo momento destinataria della cifra raccolta, a dirottare i fondi a progetti di rilancio del Piceno, all'insegna e nello spirito del Patto di Amicizia ultradecennale che lega le comunità locali interessate. Obiettivo rilanciare il turismo che ha subito gravi cali di presenze in questi mesi.

La delegazione dell’Empolese Valdelsa sarà composta dai sindaci: Alessandro Giunti (Capraia e Limite), Giacomo Cucini (Certaldo), Brenda Barnini (Empoli), Paolo Campinoti (Gambassi Terme), Paolo Masetti (Montelupo Fiorentino), Giulio Mangani (Montespertoli).

Il documento sarà firmato da Brenda Barnini, come presidente dell’Unione, dal presidente della Provincia di Ascoli Piceno Paolo D'Erasmo e dal presidente del Gal Piceno, Gruppo di Azione Locale che attuerà fattivamente il progetto.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità