QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
EMPOLI
Oggi 12°18° 
Domani 13°25° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News empolese, Cronaca, Sport, Notizie Locali empolese
martedì 24 maggio 2016

Attualità mercoledì 24 febbraio 2016 ore 12:00

​Lotta allo spreco, via la raccolta cibo a scuola

Pane e frutta avanzati dalle mense degli istituti di Vinci andrà a famiglie bisognose attraverso Caritas e Misericordia. Si cercano volontari

VINCI — Dalle mense alle famiglie bisognose, grazie a Caritas e Misericordia. Così, frutta e pane non consumati dagli alunni delle scuole di Vinci verranno ridistribuiti per non essere sprecati.

L'idea del Comune fa parte del progetto Ma.Ri.Sa (acronimo di Mangio e Risparmio Salute) che, in collaborazione con ReSo, intende fra l'altro sviluppare comportamenti solidali nella comunità e una cultura contro lo spreco e per il riutilizzo.

Il recupero dei cibi nelle scuole verrà effettuato ogni venerdì nella scuola elementare Galilei di Vinci dalla Caritas e nella scuola elementare Sibilla Aleramo a Spicchio Sovigliana dalla Misericordia.

“Abbiamo accolto la proposta e la disponibilità delle associazioni prima di tutto per sensibilizzare i ragazzi su un tema quantomai attuale come quello della lotta allo spreco - hanno spiegato l'assessore al sociale e al volontariato Cristina Pezzatini e l'assessore alla pubblica istruzione Claudia Heimes - e poi per incrementare il sostegno alle famiglie in difficoltà economiche”.

I cibi recuperati, dunque, possono essere portati a casa dai bambini, oppure andranno a integrare i pacchi alimentari che Caritas e Misericordia distribuiscono a chi ha bisogno. Si tratta naturalmente di alimenti non deperibili e facilmente conservabili, come la frutta e il pane appunto, tutti rigorosamente biologici.

"E' giusto educare i nostri figli a raccogliere ogni giorno ciò che resta in tavola per evitare che finisca nella pattumiera - hanno aggiunto ancora Pezzatini e Heimes - Speriamo, in questo modo, di stimolare i ragazzi alla cultura della lotta allo spreco anche fuori da scuola, nella loro vita quotidiana”.

Per l'attività di raccolta e ridistribuzione, le due associazioni cercano volontari. Chi è interessato può rivolgersi direttamente a Misericordia o Caritas.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Attualità