QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
EMPOLI
Oggi 17°25° 
Domani 18°28° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News empolese, Cronaca, Sport, Notizie Locali empolese
sabato 26 maggio 2018

Attualità martedì 15 maggio 2018 ore 13:00

Orto sociale, al via l'assegnazione

Per presentare le domande c'è tempo fino al 21 maggio. La vicesindaco Pezzatini: "Un"occasione in più per fare comunità"



VINCI — Completati i lavori per la realizzazione del nuovo orto urbano e assegnata la gestione a titolo gratuito all’associazione temporanea di scopo formata dall’associazione onlus Porteaperte e dall’associazione Acquaria Collina dell’arte e Giardino di Leonardo, manca ora l'ultimo step per iniziare la coltivazione del terreno individuato dal Comune in via Ripalta.

È stato pubblicato, infatti, l'avviso pubblico necessario per accogliere le richieste degli interessati e per stilare la successiva graduatoria di assegnazione delle 12 aree coltivabili. Quello di Vinci è uno dei “Centomila orti in Toscana”, progetto della Regione ideato per favorire la creazione di nuovi spazi di vita sociale per la comunità.

“Possono essere nuovi centri di aggregazione e di scambio culturale - spiega il vicesindaco di Vinci con delega alle politiche sociali, Cristina Pezzatini - Inoltre, gli orti sociali sono un'occasione per i Comuni di recuperare le aree verdi pubbliche e quindi riqualificare spazi e quartieri. I destinatari saranno principalmente i giovani, per i quali l'orto urbano rappresenta un importante banco di prova per l'inserimento nel tessuto connettivo della propria città”.

Per l'assegnazione di uno dei 12 appezzamenti di terreno possono fare domanda tutti i cittadini residenti nel Comune di Vinci, con età non inferiore a 18 anni compiuti al momento della data di scadenza del bando pubblico. La graduatoria, della durata di 3 anni, verrà stilata da un'apposita commissione sulla base di determinati criteri, che vanno dall'età, allo stato occupazionale, allo status familiare.

Gli appezzamenti hanno una superficie variabile da circa 42 mq a circa 50 mq ognuno, sono delimitati da appositi cordoli, dotati di presa d’acqua per l’irrigazione e possono essere coltivati solo per uso familiare. Ci sarà naturalmente anche un locale comune per il deposito degli attrezzi e un pozzo, da cui si diramerà l'impianto di irrigazione.

Nel complesso, l'orto urbano sarà uno spazio aperto, senza barriere, pensato per accogliere individui di tutte le età ed estrazioni sociali, garantendo a tutti la facilità di utilizzo. Sarà infatti anche adatto all'uso collettivo per scopi didattici o terapeutici. L’assegnazione degli orti avverrà a partire dal giorno giovedì 31 maggio e avrà durata triennale. Gli assegnatari degli orti sono tenuti a sottoscrivere il “Regolamento per l’assegnazione e l’uso degli orti” e al pagamento di una quota annuale di gestione, stabilita ogni anno dall’assemblea degli ortisti su proposta del Comitato di Gestione Orti e preventivamente concordata con il concessionario.

Coloro che sono interessati a concorrere per l’inserimento in graduatoria devono presentare domanda, su apposito modulo presso l'associazione Porte Aperte APS onlus, in via Leonardo da Vinci n. 48, presso “La Bottega creativa solidale”, nei seguenti orari: dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle 13 e dalle ore 16 alle ore 19.30; entro e non oltre il giorno 21 maggio alle ore 12.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cultura

Cronaca

Attualità

Cronaca