QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
EMPOLI
Oggi 8° 
Domani 15° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News empolese, Cronaca, Sport, Notizie Locali empolese
martedì 25 febbraio 2020

Attualità lunedì 29 maggio 2017 ore 14:00

Una Marea di eventi

Concorsi letterari, concerti, cosplay, appuntamenti culturali e spettacoli: il festival torna dal 23 giugno al 2 luglio. Il programma



FUCECCHIO — "Marea è un insieme di arte e colori che non appartiene a nessuna categoria precisa". Così descrivono il loro evento gli organizzatori del festival musicale che si svolgerà dal 23 giugno al 2 luglio 2017. "Marea è senza frontiere artistiche e geografiche. E’ un festival delle arti senza frontiere ovvero dieci giorni di una marea di eventi e idee".

Questo anno la kermesse apre le porte anche a nuove collaborazioni e progetti, tra cui: Affabula dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Fucecchio, volto a rappresentare e valorizzare nuove forme espressive legate alla poesia e alle arti, con due giorni all’interno del Marea Culturale dedicati alla poesia, al racconto breve, alla performance poetica, intesa come rappresentazione della poesia nell’arte; Marea Fantasy – Aspettando l’Unicorno ovvero una collaborazione con la Festa dell’Unicorno di Vinci per portare a Marea gare di cosplay, istallazioni e spettacoli; Volontari si diventa ovvero una Serata dedicata al volontariato, a cura del Cesvot

Oltre alle novità, si aggiungono gli eventi proposti dalle associazioni, tra cui presentazioni e dibattiti. Molte giornate del festival, che si svolgerà dal 23 giugno 17 al 2 luglio 2017, avranno un tema diverso.

I temi saranno il filo conduttore e l’essenza di ogni serata. 

Verranno organizzate anche le seguenti serate: Marea Open, a cura della Fucecchio Servizi; Marea Folk, una serata di strada e folkloristica, Marea Casual, una serata dedicata ai giovani e giovanissimi e Marea Sport e Sociale. 

Per ultima ma non meno importante, la musica

I concerti proposti sono di diversi generi: ci sarà Marina Rei, Folkabbestia, Achille Lauro e Vallanzaska. Oltre a questi nomi di rilievo, durante le serate a tema, verranno organizzati altri concerti, tra cui: serata di pizzica con la Piccola Orchestra del Gargano, la finale IndieTime ed un concerto di cartoon cover band. Si aggiunge inoltre, tra i concerti, la collaborazione con l’Urban Blackout: il gruppo finalista del loro Festival suonerà sul palco di Marea. 

Le iniziative sono molte. 

IndieTime ovvero il contest per band emergenti, che ha permesso a band locali e non, di salire sul palco del Marea Festival. Per il primo classificato, il premio sarà una registrazione e masterizzazione di un EP presso lo studio di registrazione professionale “Labella” di Montelupo F.no ed esibizione sul palco di eventuali festival partner; il secondo classificato vincerà un corso di “Tecnico del Suono” e di “Arrangiamento e Produzione” presso lo studio di registrazione “Labella” di Montelupo F.no. Oltre a questi premi è previsto un premio trasversale a cui concorrono tutti gli artisti partecipanti alle fasi eliminatorie. Si tratta del Premio Matteo Maestri 2017, che verrà attribuito all’artista che presenta una particolare e spiccata sensibilità a livello di testi. L’artista in questione riceverà una targa di riconoscimento.
Marea Grafica.

Giunto alla 3° edizione, il Comitato Marea dà il via ad una nuova tipologia di concorso di illustrazione, finalizzato alla realizzazione di un'immagine originale che verrà utilizzata per il manifesto di Marea 2017. Inizialmente rivolto a disegnatori, grafici o semplici amatori, dall’anno 2017 il Comitato decide di proporlo alle Scuole, ponendosi l’obiettivo di rendere l’evento più popolare e collettivo possibile e soprattutto quello di coinvolgere i giovani della zona, dando loro la possibilità di esprimere la propria creatività. I partecipanti dovevano interpretare il tema della edizione 2017 del Marea Festival “SENZA FRONTIERE. 

#Sonosoloparole. E’ questo il titolo del nuovo contest ideato da Marea, in collaborazione con il blog “Facce di Fucecchio”. Il progetto nasce con il desiderio di stimolare la scrittura, la fantasia e la creatività.

Oltre a questo, c’è la forte volontà di sviluppare sempre più iniziative culturali all’interno di Marea. Il contest è aperto a tutti, dando così la possibilità, anche a chi non si è mai cimentato con i racconti, di provare a scrivere una storia. 

Il concorso è stato creato interamente online: in questo mondo sempre più “social”, è venuto quasi spontaneo creare un’iniziativa su Facebook, così da avvicinarsi il più possibile alle nuove generazioni. 

Partecipare diventa, così, semplice e intuitivo: basterà inviare il racconto tramite un messaggio privato alla pagina facebook di Marea.

Il racconto dovrà seguire il tema “Quella volta in cui ho superato le frontiere”: il titolo prende spunto dall’edizione 2017 del Festival di Marea e le “frontiere” possono essere limiti, generi, etichette. Possono essere fisiche, psicologiche, astratte e concrete. 

Il racconto dovrà essere di 3mila battute e dovrà essere inviato entro il 9 giugno 2017. Tutti gli scritti verranno poi raccolti e pubblicati online dal 12 giugno 2017 al 19 giugno 2017: il racconto che riceverà più “Mi piace”, vincerà un premio a sorpresa.

Cinemarea 2.0 “Associazioni sul Grande Schermo” ovvero la seconda edizione di proiezioni cinematografiche a cura del comitato con la collaborazione del Cinema Amarcord. Le associazioni, seguendo il tema di marea, propongono proiezioni di film presso la Fondazione Icare. Quest’anno c’è stata una grande partecipazione delle Associazioni, soprattutto del Gruppo Freerun Parkour.

Comitato Marea
Martina Bonura - presidente
Lorenzo Calucci
Letizia Grazzini
Silvia Bicchi
Leonardo Innocenti
Daniela Panza

Elenco delle associazioni di Marea :
Banca del Tempo – Gruppo Lilith – Avo – Uaar – Popoli Uniti – Arturo – Anpi Fucecchio – Cai – Canoa club – Circolo Pacchi – Colori in corso – FDMDB – Chopper – Proloco – Pubblica Assistenza- Parkour – Ombre Rosse e la collaborazione con il Circolo Amarcord.



Tag

Coronavirus, questo è il momento della razionalità e della responsabilità

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Attualità