comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:15 METEO:EMPOLI14°  QuiNews.net
Qui News empolese, Cronaca, Sport, Notizie Locali empolese
giovedì 26 novembre 2020
corriere tv
Morto Maradona, quando si raccontò a Kusturica: «La droga? Immaginati che giocatore sarei stato senza cocaina»

Attualità martedì 05 maggio 2015 ore 10:25

Due giorni a misura di bambino

Sarà Baccaiano ad ospitare quest’anno “Limite SOStenibile”, l'iniziativa che promuove le buone pratiche nei diversi ambiti della mobilità



MONTESPERTOLI — La manifestazione, promossa dall’associazione TerritorioTeatro, si svolgerà sabato 9 e domenica 10 maggio.

I bambini e le loro famiglie potranno seguire percorsi tematici dedicati a laboratori,  giochi di una volta, dibattiti, antichi saperi e sapori, nati dall’idea di sensibilizzare i cittadini di domani all’uso critico delle risorse naturali e far comprendere come tale esperienza non sia separabile da un determinato stile di vita.

“Sostenibilità non significa solo tutela ambientale - ha affermato Lapo Ciari, presidente di TerritorioTeatro e direttore della manifestazione - E’ un’idea che attraversa diversi ambiti del vivere quotidiano. Significa prendersi cura delle risorse del territorio e creare le condizioni affinché queste possano dare un contributo allo sviluppo senza mettere più ipoteche sulla qualità della nostra vita”.

La manifestazione prevede sette sezioni (Mobilità, Gioco, Turismo, Alimentazione, Igiene, Edilizia e Rifiuto SOStenibile) all’interno delle quali si scopriranno vecchi e nuovi modi di percorrere, utilizzare, osservare e trasformare la realtà che ci circonda.

Nello spazio “Antichi saperi e sapori” sarà possibile trovare ortaggi e frutti di stagione, cibi e bevande biologiche e gluten free, prodotti dell’artigianato e della creatività, dimostrazioni di artigiani locali.

La Pinetina di Baccaiano si trasformerà per due giorni in una grande officina della creatività a cielo aperto con attività espressivo pittoriche, creative, di manipolazione, di riuso e scientifiche. E poi tanti giochi di strada per imparare divertendosi, il tutto animato e arricchito dalle meraviglie del Circo Verde, tracontadini con i trampoli, abili giocolieri che fanno girare in aria frutti e ortaggi, piccoli giochi di magia, sculture di palloncini e spettacoli di fuoco.

Sabato alle 16.00 tutti nella Pinetina ad abbracciare gli alberi, cui per l’occasione viene dedicata una simpatica mostra fotografica sulle loro facce.

 Sarà il Pedibus delle Meraviglie a inaugurare la giornata di domenica con l’allegra carovana dei bambini che arriveranno in Piazza Livatino accompagnati da suonatori strampalati, giocolieri e personaggi strani. A seguire una passeggiata in campagna alla scoperta delle radici del territorio attraverso il filo conduttore dell’acqua.

Nell’Area Dibattiti sono previsti incontri con studiosi e gente comune su tematiche e “buone pratiche” della sostenibilità sociale, economica e ambientale.

Una delle attrazioni principali della festa saranno gli animali da cortile e da compagnia e una carrozza dal sapore antico che offrirà la possibilità di osservare il paese a ritmo lento e da altri punti di vista.

La sezione “Agricoltura SOStenibile” vedrà la partecipazione di aziende della filiera corta agro-alimentare mentre nella parte della festa dedicata agli “Antichi Saperi” le fiascaie di Piegaro (PG) daranno prova di maestria e passione. Tra gli antichi mestieri della tradizione contadina: cestai, impagliatori di sedie e tanti altri artigiani 'di una volta' che intratterranno il pubblico realizzando oggetti dal vivo.

La cena di sabato sera sarà caratterizzata dall’unione di gastronomia e folklore: piatti della tradizione contadina a suon di stornelli e contrasti in ottava rima (posti limitati e prenotazione necessaria), mentre per la “merenda d’altri tempi” sono previste indimenticabili prelibatezze come pane e pomodoro, pan coll’olio e pane acqua e zucchero.

Durante i due giorni verrà aperto lo Spazio Olos dedicato alla conoscenza delle discipline olistiche per ricevere informazioni, consigli, sperimentare tecniche, massaggi e trattamenti che si rivolgono all’essere umano nella sua globalità.

Gran finale domenica sera con il lancio delle Lanterne della Felicità. Tutti insieme, occhi e mani contro il cielo, ciascuno con la propria lanterna di carta colorata: il rito dell’arrivederci alla prossima edizione.

Per il programma dettagliato visitate il sito www.limitesostenibile.it. Per iscriversi alle attività telefonate al 329/7492308 o inviate una email all’indirizzo info@territorioteatro.it 



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

CORONAVIRUS

Lavoro

Attualità