Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:EMPOLI9°  QuiNews.net
Qui News empolese, Cronaca, Sport, Notizie Locali empolese
domenica 29 gennaio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Roma, tensioni al corteo anarchico per Alfredo Cospito: ferito un poliziotto

Attualità lunedì 20 novembre 2017 ore 10:00

Violenza contro le donne, quattro giorni di eventi

Per la Giornata internazionale contro il femminicidio il Comune ha organizzato una serie di iniziative a teatro, al mercato, in municipio



FUCECCHIO — Il Comune propone una serie di iniziative in occasione della Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne

Primo appuntamento: lunedì 20 novembre alle 21 al Teatro Pacini in Piazza Montanelli con lo spettacolo teatrale dal titolo Mostro, per la regia di Sergio Bulleri, messo in scena dall'associazione Open Doors, guidata da Susanna Pietrosanti con la partecipazione di studenti dell'Istituto “Checchi”.
Questo lavoro indaga proprio l’aspetto profondo della violenza maschile sulle donne. È diviso in due parti: la prima drammatizza una fiaba archetipica, Barbablu, esemplare della violenza fisica sulla vittima, dell’angoscia e dell’assassinio. La seconda mette in scena invece la drammatizzazione della più misteriosa novella del Decameron, l’ultima, la ‘paziente Griselda’, che tormentata e torturata dal marito non smette mai di cedergli e di amarlo, permettendogli sulla sua vita e sul suo corpo la più raffinata delle violenze.
Si parte dai un'epoca ormai lontana per arrivare ad oggi ma le cose, sostanzialmente non sono cambiate, soprattutto nel mancato riconoscimento di certe dinamiche di violenza di genere. 

Mercoledì 22 novembre, organizzata dal coordinamento donne Spi-Cgil, distribuzione del pane in piazza XX settembre durante il mercato settimanale per sensibilizzare la popolazione sul tema con lo slogan “La lotta contro la violenza sulle donne è il nostro pane quotidiano”.

Sabato 25 novembre alle 10 all'auditorium dell'oratorio La Calamita, in piazza Salvo D'Acquisto: improvvisazione teatrale con Sergio Bulleri e Susanna Pietrosanti. Parteciperanno 150 studenti dell'Istituto superiore Checchi e, durante lo spettacolo, sono previsti interventi della psicoterapeuta Lorella Giglioli, del Centro Aiuto Donna Lilith, volti a sensibilizzare gli studenti sulle tematiche della violenza di genere. In chiusura interverrà Daniela Borselli, responsabile provinciale coordinamento donne Spi-Cgil.

Domenica 26 novembre, promosso dal CIF, Centro Italiano Femminile, deposizione di mazzi di rose bianche di fronte all'effige della Madonna nella Chiesa della Collegiata e nella chiesa di Santa Maria delle Vedute, a conclusione delle celebrazioni della messa domenicale. 

Tra le iniziative c’è anche da sottolineare come l’amministrazione comunale abbia aderito alla campagna di sensibilizzazione Posto Occupato, apponendo il relativo cartello su alcuni posti (uno anche nell’atrio del palazzo comunale) come se fossero riservati, dedicandoli a tutte le vittime di femminicidio.

L’azione di contrasto alla violenza di genere e il sostegno alle donne sul territorio è attiva a Fucecchio grazie agli sportelli d’ascolto di Lilith e Frida e all’impegno quotidiano delle associazioni di volontariato. Un nuovo sportello, rivolto alle donne straniere, vedrà l’apertura sul territorio dal prossimo 20 gennaio grazie all’associazione Nosotras e al Movimento Shalom che ospiterà questo servizio nei propri locali.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Ecco l'elenco dei prezzi del carburante in provincia di Firenze. Comune per comune gli impianti più economici dove fare rifornimento.
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità