comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
EMPOLI
Oggi 15°24° 
Domani 15°25° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News empolese, Cronaca, Sport, Notizie Locali empolese
sabato 30 maggio 2020
corriere tv
Davigo: «L'errore italiano è stato quello di dire sempre ‘Aspettiamo le sentenze'»

Attualità venerdì 10 ottobre 2014 ore 17:13

Opere pubbliche, 33 milioni in tre anni

La giunta comunale ha approvato il piano triennale: al centro del programma degli investimenti scuole, infrastrutture e 'trasloco' del Municipio



EMPOLI — Investimento deciso sulle manutenzioni degli edifici comunali, con una spesa di 900.000 euro l'anno per tutti e tre gli anni.

Sempre per ciò che riguarda le scuole sono previsti 4.200.000 euro per la realizzazione del nuovo plesso scolastico di via Carducci. In questo senso è già stato presentato un progetto di finanziamento al governo sia attraverso l’8 per mille sull’Irpef sia attraverso il piano di finanziamenti messo in campo dal Governo Renzi sull'edilizia scolastica.

A livello di infrastrutture la giunta Barnini conferma l'investimento di 5.200.000 euro per la realizzazione della strada parallela alla Fi-Pi-Li e di 2 milioni di euro per la nuova strada di collegamento fra via Piovola e lo svincolo di Empoli est. 

Nel programma delle opere pubbliche è inserito anche il completamento della rete di piste ciclabili per il quale è già stato chiesto un finanziamento di 250.000 euro alla Regione Toscana.

Altra opera importante è il nuovo parcheggio a servizio dell'area di via dei Cappuccini all'intersezione con via Giovambattista Vico. La necessità di un parcheggio in quella parte della città si è resa evidente in seguito al trasferimento del centro direzionale della Asl 11.

Capitolo a parte nel piano delle opere pubbliche è quello legato al palazzo comunale. Da questo punto di vista il progetto del sindaco Barnini prevede il ‘trasloco’ degli uffici aperti al pubblico, Urp e Suap, nonché di tutta la giunta, la segreteria e gli uffici si staff all’interno del Palazzo Ghibellino, in piazza Farinata degli Uberti. Al piano terra sono previsti gli uffici aperti al pubblico, nell’ottica di mantenere i servizi rivolti al cittadino nel cuore di Empoli. L’adeguamento del Palazzo Ghibellino richiede un investimento di 1.300.000 euro.

I rimanenti uffici attualmente ubicati in via Del papa troveranno invece sede all’ex ospedale di via Paladini, un’ala del quale sarà ristrutturata per questo scopo. Ospiterà la struttura tecnica e la parte amministrativa che oggi si trova al primo piano del Municipio. Resteranno nell'edificio di piazza del Popolo e a Palazzo Pretorio, che sono di proprietà comunale, gli uffici che attualmente occupano quegli spazi . Il trasloco riguarda dunque uffici per 2600 metri quadri: la metà sarà collocata a Palazzo Ghibellino, l’altra metà nel vecchio ospedale.

Per quanto riguarda il centro storico, due interventi qualificanti saranno quelli che riguarderanno la biblioteca comunale e piazza XXIV luglio. Sulla biblioteca è già stato preventivato un investimento di 1.440.000 euro, di cui 740.000 a carico della Regione Toscana, per il consolidamento strutturale, il restauro e la ristrutturazione dell’edificio principale della biblioteca, quello che dà su via Cavour. Per piazza 24 Luglio e largo della Resistenza è prevista la realizzazione di una sorta di corridoio dall’ingresso del Liceo allo spiazzo dietro alla biblioteca, passando da via Leonardo da Vinci: il progetto prevede un costo di 400.000 euro, è stato richiesto un finanziamento alla Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze.

All'interno del piano è confermato un investimento di 150.000 euro per il consolidamento statico dell’ex Casa del Fascio di Santa Maria.

Il programma per il 2016 prevede ulteriori investimenti per il consolidamento e il restauro del vecchio ospedale di via Paladini, la manutenzione del cimitero monumentale dei Cappuccini e di quello di Pontorme, l'ampliamento della scuola elementare di Marcignana, la realizzazione della rotatoria fra viale Petrarca e via Bisarnella e la nuova pista di atletica dello stadio Castellani.

Per il 2017 è invece previsto l'ampliamento del sottopasso di via Pratignone e dei cimiteri di Fontanella e di Pagnana oltre a opere di sicurezza idraulica nella piana di Marcignana e un ulteriore finanziamento del progetto di recupero dell'ospedale di via Paladini. 

"Abbiamo lavorato molto per rendere il 2015 l'anno della ripartenza per Empoli. - ha commentato il sindaco Brenda Barnini - I principali investimenti sia nelle infrastrutture che sugli edifici di proprietà pubblica si concentrano nel primo anno perché sono quelli che dovranno caratterizzare l'intera legislatura e che comportano tempi più lunghi di appalto e di realizzazione. La speranza poi è che il Governo lavori davvero allo sblocco del patto di stabilità e ci consenta di aumentare gli investimenti sul territorio a beneficio della collettività e dello sviluppo economico."



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità