QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
EMPOLI
Oggi 5° 
Domani 7° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News empolese, Cronaca, Sport, Notizie Locali empolese
lunedì 23 gennaio 2017

Attualità mercoledì 11 gennaio 2017 ore 18:57

Tre progetti per tre frazioni

Il muro in via Salaiola, a Monterappoli

Novità sul fronte delle opere pubbliche. In arrivo interventi per 90mila euro nelle frazioni di Brusciana, Corniola e Monterappoli

EMPOLI — Tre progetti per tre frazioni del Comune di Empoli.

Tre opere che vedranno la loro realizzazione nel corso della prima parte del 2017. Tre interventi richiesti dalla cittadinanza, nel corso del giro che il sindaco Brenda Barnini e la sua giunta hanno fatto per incontrare i residenti delle frazioni di tutta la città.

Si tratta della realizzazione di un’area ludica e sportiva a Brusciana, della riqualificazione dello spazio esterno alla scuola primaria ‘Collodi’ di Corniola e del miglioramento estetico del muro di contenimento della collina che si trova proprio di fronte al Circolo Arci di Monterappoli.

"Una delle cifre con cui abbiamo voluto caratterizzare il nostro mandato amministrativo è stata la partecipazione dei cittadini alle decisioni. Mi fa molto piacere quindi – spiega il sindaco Brenda Barnini – che due richieste che venivano dal basso come quella del campo da basket a Brusciana e la risistemazione del muro a Monterappoli trovino oggi concreta realizzazione. Accanto a questo prosegue costante il nostro impegno sulle scuole, vero pilastro della vivibilità delle nostre frazioni e con le risorse di fine anno abbiamo deciso di risolvere anche un problema sul giardino della scuola elementare di Corniola. La nostra idea di Empoli tiene insieme lo sviluppo e la modernizzazione del centro della città con la cura e la sicurezza di tutti i centri abitati. Vogliamo migliorare Empoli per viverla meglio e per farlo servono grandi e piccole scelte condivise con i cittadini".

Nell’area a verde pubblico della frazione di Brusciana sarà realizzato un piccolo campo all’aperto attrezzato per il minibasket. In questo momento in quella zona c’è un vecchio campo da bocce in disuso.

L’area attrezzata retrostante il Circolo Arci vede la presenza di un campo in erba naturale per il calcetto, alcune attrezzature ludiche recentemente implementate e diverse panchine. Il nuovo impianto favorirà ulteriormente l’utilizzo del verde attrezzato già molto frequentato nel periodo estivo.

L’allestimento della nuova pavimentazione del campo di gioco, con idonei accorgimenti potrà consentire l’uso polivalente di altre discipline sportive, in ogni caso saranno installati due strutture per i canestri da basket. Per questa opera l’amministrazione comunale ha stanziato 35.000 euro.

Alla scuola primaria ‘Collodi’ è prevista la realizzazione ex novo di una pavimentazione in gomma riciclata antitrauma e antiscivolo. La superficie è di 550 metri quadrati e riguarda l’area retrostante all’edificio scolastico utilizzata dagli alunni durante la ricreazione e per altre attività.

Il problema che si andrà risolvendo sarà quello del fango che si veniva a creare nelle stagioni piovose e della polvere, in particolare fra la primavera e l’estate. L’intervento era stato richiesto direttamente dalle insegnanti e dai genitori residenti che portano i bambini in quella scuola. Anche in questo caso per quest’intervento il Comune ha stanziato 35mila euro.

A Monterappoli, lungo via Salaiola, di fronte al Circolo Arci, è prevista la sistemazione del muro di contenimento esistente, realizzato in elementi modulari in rete metallica e pietrame. La cittadinanza si era lamentata per le condizioni estetiche dell’opera che nel corso degli anni non aveva visto la ricrescita della vegetazione. L’intervento, che è stato condiviso con i residenti, prevede la formazione di un sistema di inverdimento della parete verticale grazie alla piantumazione di essenze rampicanti robuste e decidue.

All’altezza della strada inoltre saranno sistemate delle lastre in acciaio corten al cui interno saranno poste delle vasche dove verranno piantate essenze autoctone per ornare la massicciata. Il tutto prevede anche due impianti di irrigazione a goccia. Stanziamento previsto per l’intervento 20mila euro.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità