QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
EMPOLI
Oggi 5° 
Domani 12° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News empolese, Cronaca, Sport, Notizie Locali empolese
giovedì 23 gennaio 2020

Attualità lunedì 23 gennaio 2017 ore 11:00

A Vinci si premia il miglior documentario tv

Il riconoscimento della quinta edizione di "Inter-Rives: storie di viaggi e di mari" verrà consegnato venerdì 27 gennaio nella biblioteca Leonardiana



VINCI — Venerdì 27 gennaio alle 17 si terrà nella Biblioteca Leonardiana la cerimonia di premiazione per il miglior documentario della serie tv “Inter-Rives 5: Storie di viaggi e di mari, una coproduzione internazionale promossa e coordinata dalla Conferenza Permanente dell’Audiovisivo Mediterraneo in partenariato con l’Arab State Broadcasting Union.

L’evento, organizzato in collaborazione con il Comune di Vinci, il club per l’Unesco di Vinci e la Società Geografica Italiana, si aprirà con i saluti istituzionali del sindaco Giuseppe Torchia, del segretario generale della Copeam, Claudio Cappon e del presidente del club per l’Unesco di Vinci, Paolo Sani.

Il premio, intitolato quest’anno alla memoria di Pier Luigi Malesani (cittadino di Vinci, già segretario generale della Copeam, alto dirigente Rai ed organizzatore della premiazione della scorsa edizione nella città di Leonardo), sarà consegnato alla regista della televisione tunisina Fedia Ben Henda.

Seguirà la proiezione in anteprima assoluta di tre cortometraggi: “Vapore”, il vincitore di questa edizione; “Il viaggio di Gaetano” di Luca Rosini (RAI), e “Ti amo e ti temo” di Giovanni Speranza (Radiotelevisione Svizzera Italiana).

La quinta edizione di “Inter-Rives” ha visto coinvolte 14 televisioni pubbliche dei seguenti paesi e territori: Algeria, Croazia, Egitto, Italia, Malta, Marocco, Palestina, San Marino, Serbia-Vojvodina, Slovenia, Spagna, Svizzera, Tunisia e Turchia.

La giornata sarà anche l’occasione per un dibattito sul tema della cooperazione internazionale come strumento di dialogo nel Mediterraneo, con la partecipazione dei rappresentanti della Copeam e dei suoi partner locali, assieme a Majid Mraihi, Direttore delle Relazioni Internazionali della Televisione Tunisina, Lola Poggi Gujon, Segretario Generale del Consiglio Internazionale del Cinema, della Televisione e della Comunicazione Audiovisiva-Unesco Parigi, Paolo Sannella, Presidente del Centro Relazioni con l’Africa della Società Geografica Italiana, e Andrea Mancini per il Movimento Shalom nel ruolo di moderatore.

Questo evento viene realizzato grazie all’impegno del Comune di Vinci, che così ha voluto ringraziare e ricordare quanto Pier Luigi Malesani ha fatto per la Città, e del Club Unesco di Vinci, che anche nell’ambito di questa iniziativa ha voluto ricordare i valori universali promossi dall’Unesco, l’importanza dell’area mediterranea ed il ruolo del mezzo audiovisivo per lo sviluppo dell’interculturalità. “E' con grande piacere - afferma il sindaco del Comune di Vinci, Giuseppe Torchia - che proseguiamo l'esperienza iniziata per volontà di Pier Luigi Malesani, uomo di pace e di dialogo fra i popoli, in un momento difficile per i paesi che si affacciano sul Mediterraneo”.

Si ringrazia, inoltre, la Fondazione Cassa di Risparmio di San Miniato, per il sostegno concesso alla realizzazione dell’evento.



Tag

Di Maio esce di casa sorridente per andare al vertice a Palazzo Chigi

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca