comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:15 METEO:EMPOLI14°  QuiNews.net
Qui News empolese, Cronaca, Sport, Notizie Locali empolese
giovedì 26 novembre 2020
corriere tv
Morto Maradona, quando si raccontò a Kusturica: «La droga? Immaginati che giocatore sarei stato senza cocaina»

Lavoro sabato 31 gennaio 2015 ore 10:00

Artigianato in crisi, come uscirne

Imprenditori a confronto nel convegno organizzato da Confartigianato Empoli con il Centro Studi Valdarno Cultura nel Cenacolo degli agostiniani



EMPOLI — Gli effetti della crisi sulle piccole e medie imprese e soprattutto le strategie per rilanciare il settore sono al centro dei lavori.

Secondo i dati di Confartigianato, dal 2009, a causa della crisi, le imprese locali sono diminuite in generale del 2,5 per cento e negli ultimi 12 mesi dell’1,8. Una diminuzione più accentuata che nel resto della provincia di Firenze, in cui  le perdite sono state più contenute.

Ma ancora peggiori le prestazioni dell’artigianato: il calo registrato  in 5 anni ha superato il 6,5 per cento contro una media provinciale del 5,3. L'unico dato positivo è maturato nell'ultimo anno: in questa parte della Toscana le perdite nel 2014 sono state arginate meglio che nel resto della provincia, -1,1 per cento contro un -2,3.

Fra gli interventi in programma al convegno di oggi, quello del sindaco Brenda Barnini, di Gianna Scatizzi e Andrea Belli, rispettivamente presidenti di Confartigianato Firenze e Confartigianato Prato, di Vittorio Bugli, assessore alla Presidenza della Regione Toscana; del sindaco di Prato Matteo Biffoni, di Domenico Ammirati, magistrato e presidente del Centro Studi Valdarno Cultura e di Virginia Messerini, docente di diritto pubblico all’Ateneo di Pisa.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

CORONAVIRUS

Lavoro

Attualità