QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
EMPOLI
Oggi 16°27° 
Domani 15°23° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News empolese, Cronaca, Sport, Notizie Locali empolese
martedì 17 settembre 2019

Attualità lunedì 01 agosto 2016 ore 10:46

A Bologna per ricordare le vittime della strage

Una castellana, Verdiana Bivona 22 anni, e due montespertolesi, Maria e Angela Fresu, di 24 e 3 anni furono tra le 85 vittime della strage



CASTELFIORENTINO — I Comuni di Castelfiorentino e Montespertoli invieranno domani a Bologna una delegazione istituzionale per partecipare alle celebrazioni in ricordo della terribile strage avvenuta alla stazione ferroviaria il 2 agosto 1980, dove trovarono la morte 85 persone.

In rappresentanza del Comune di Castelfiorentino parteciperà Sandra Niccolai (Consigliere comunale) mentre per il Comune di Montespertoli sarà presente Cinzia Farina (Assessore alla Pubblica Istruzione).

Verdiana Bivona e Maria Fresu erano amiche: insieme stavano recandosi sul Lago di Garda in compagnia di Silvana Ancilotti, anche lei di Castelfiorentino (abitava all’epoca nella frazione di Cambiano), che rimase ferita.

Alle 10.25, al momento della deflagrazione, le donne si trovavano nella sala d’aspetto, molto vicine alla valigia che conteneva la bomba. Per questo motivo, Verdiana, Maria e Angela morirono sul colpo. Del corpo di Maria Fresu fu perduta addirittura ogni traccia per mesi, fino a quando un lembo di pelle fu ritrovato sotto un treno diretto a Basilea.

A Verdiana Bivona il Comune di Castelfiorentino ha anche intitolato una strada, nel 2006.



Tag

Scissione PD, le risate di Di Pietro: "Non sapevo nulla"

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Politica