QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
EMPOLI
Oggi 15°25° 
Domani 14°25° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News empolese, Cronaca, Sport, Notizie Locali empolese
martedì 22 ottobre 2019

Politica venerdì 30 agosto 2019 ore 09:23

La parola alle frazioni

A Cambiano, Dogana, Castelnuovo d’Elsa, Petrazzi e Granaiolo incontri una volta al mese. Saranno raccolte segnalazioni, idee, proposte



CASTELFIORENTINO — “La Parola alle frazioni”. Dalla prossima settimana partiranno i “Punti di ascolto” in tutte le frazioni di Castelfiorentino, affinché i residenti possano segnalare le problematiche che interessano i rispettivi territori, ma anche formulare idee e proposte in grado di migliorare la loro qualità della vita. L’iniziativa, promossa da alcuni consiglieri comunali della maggioranza, Daniele Di Lucia (che ha la delega alle frazioni) e Fabio Serrozzi, punta a stimolare una partecipazione attiva dei cittadini che vivono nelle frazioni, al fine di renderli protagonisti nelle scelte e nella risoluzione dei problemi che li riguardano più da vicino. 

Gli incontri si terranno una volta al mese secondo il seguente calendario:
Frazione di Dogana: primo martedì di ogni mese ore 21.00-22.30 (ritrovo Circolo Arci Dogana)
Frazione di Castelnuovo d’Elsa: primo mercoledì di ogni mese ore 21.00-22.30 (ritrovo Circolo Arci Castelnuovo)
Frazione Cambiano: primo venerdì di ogni mese ore 18.00-19.30 (ritrovo Circolo Arci Cambiano)
Frazione Petrazzi: primo venerdì di ogni mese ore 21.00-22.30 (ritrovo Circolo Petrazzi)
Frazione Granaiolo/Fontanella: primo martedì di ogni mese ore 18.00-19.00 (ritrovo Monumento e panchina all’ingresso della frazione)
Il calendario è stato predisposto consultando preventivamente gli interessati: se ci saranno cambiamenti (nel giorno o nell’orario) questi saranno comunicati anticipatamente ai rappresentanti di ogni frazione.
Come dicevamo, i consiglieri incontreranno i loro abitanti per raccogliere segnalazioni, idee, proposte strettamente legate ai rispettivi territori, ai problemi delle periferie, con l’impegno di fornire una risposta certa in tempi brevi.
“La nostra proposta – ricordano i consiglieri Daniele Di Lucia e Fabio Serrozzi – ha lo scopo di creare un punto di ascolto e di confronto, a cadenza mensile, tra gli abitanti delle frazioni e l’amministrazione comunale, direttamente nel paese di periferia, per venire incontro alle esigenze di coloro che hanno difficoltà a spostarsi per raggiungere gli uffici comunali e anche per mantenere un rapporto costante e di presenza su tutto il territorio castellano. I consiglieri promotori vengono proprio dalle frazioni e sanno benissimo quanto sia importante far sentire la propria presenza sul territorio, anche periferico, e avere un rapporto collaborativo con ogni zona del Comune che rappresentano”.
“Sono molto contento di questa proposta – sottolinea il Sindaco, Alessio Falorni – su cui abbiamo lavorato con i consiglieri, e che va nella direzione della maggiore vicinanza possibile alle periferie. Come avevamo annunciato, dalla prossima settimana entreremo nella fase operativa”.



Tag

«L'abbraccio», la storia mai raccontata del giudice Saetta e del figlio uccisi dalla mafia diventa un film

Ultimi articoli Vedi tutti

Spettacoli

Cronaca

Cronaca

Attualità