comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
EMPOLI
Oggi 15°26° 
Domani 15°26° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News empolese, Cronaca, Sport, Notizie Locali empolese
lunedì 25 maggio 2020
corriere tv
Isole Tremiti, traghetto Tirrenia finisce contro gli scogli

Cronaca martedì 14 gennaio 2020 ore 17:24

Sicurezza integrata, giovani protagonisti

Sicurezza, via al “S-trip. La strada si-cura” - finanziato un progetto di sicurezza integrata nell'area compresa tra la Stazione e le scuole



CASTELFIORENTINO — I giovani diventano protagonisti del cambiamento, della partecipazione e di una maggiore sicurezza urbana, percepita e reale. E’ questa la principale finalità del progetto “S-trip. La strada si-cura”, che si propone di potenziare la sicurezza nell’area compresa tra la Stazione ferroviaria e il polo scolastico con il contributo attivo dei residenti, dei commercianti e dei ragazzi che quotidianamente percorrono a piedi il tratto interessato (via Ridolfi, ponte sull’Elsa, via Duca d’Aosta e viale Roosevelt). 

Promosso dal Comune di Castelfiorentino e cofinanziato dalla Regione Toscana (10.500 euro), il progetto “S-trip” punta a reinterpretare il fenomeno delle social street, ovvero la creazione di un gruppo di residenti in grado di favorire pratiche di buon vicinato e di socializzazione tra gli abitanti di una stessa strada, per instaurare nuove relazioni, condividere necessità, portare avanti progetti finalizzati a migliorare le condizioni di sicurezza nell’area interessata. 

La sicurezza percepita, aspetto rilevante per valutare la qualità della vita di un luogo, sarà incrementata tramite interventi di animazione territoriale ideate per e con i giovani, allo scopo di stimolare la creazione di occasioni di scambio e conoscenza tra abitanti e passanti, anche attraverso micro-interventi di abbellimento urbano (street art, installazioni, “guerrilla gardening” ovvero riqualificazione del verde urbano, ecc…) e l’incentivazione di presidio naturale degli esercizi pubblici e commerciali. Il progetto sarà realizzato in partenariato con l’Associazione di Promozione Sociale “Narrazioni Urbane” e con l’Associazione di volontariato “Karibù Arciragazzi” che combina la mission del volontariato con una spiccata caratterizzazione giovanile, in collaborazione con l’architetto Alessia Macchi, esperta di rigenerazione urbana e innovazione sociale.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Politica