QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
EMPOLI
Oggi 16°28° 
Domani 17°27° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News empolese, Cronaca, Sport, Notizie Locali empolese
sabato 17 agosto 2019

Attualità giovedì 16 novembre 2017 ore 11:10

Carta identità elettronica, collaudato il sistema

Da destra, l’assessore Piero Di Vita che ha testato per primo la C.I.E. rinnovando la propria carta d’identità e il responsabile dell’Ufficio Anagrafe Luigi Dani

Da mercoledì 15 novembre il Comune ha iniziato a emettere il nuovo documento che consente l’accesso ai servizi telematici della PA. Come richiederlo



CERTALDO — A distanza di pochi giorni dalla consegna della strumentazione da parte del Ministero dell’Interno, anche il Comune di Certaldo ha iniziato da mercoledì 15 novembre, ad emettere la carta d'identità elettronica (C.I.E.) al posto della tradizionale carta di identità cartacea.

La C.I.E. è una carta di identità in materiale plastico, simile come formato ad un bancomat, che riporta la foto del cittadino ed i suoi dati anagrafici come nella precedente carta di identità, ma anche il codice fiscale in forma alfanumerica e di codice a barre e, nel chip informatico a radiofrequenza di nuova concezione, anche le impronte digitali.

Tutte le precedenti carte di identità cartacee sono e rimangono naturalmente valide fino alla scadenza su di esse indicata: quindi la nuova C.I.E. verrà rilasciata solo in caso di prima emissione, o alla scadenza della carta precedente (può essere richiesta a partire da sei mesi prima della data di scadenza), oppure in sostituzione di quest'ultima in casi di furto o smarrimento (previa presentazione di denuncia alle autorità competenti), o di evidente deterioramento tale da non consentire più l'utilizzabilità del documento cartaceo in vigore. I termini di validità della C.I.E. rimangono invariati rispetto a quelli già previsti in precedenza per il documento cartaceo.

La C.I.E., che ha un costo di €. 22,00 (da pagarsi al momento della richiesta presso l’Ufficio Anagrafe), di cui €. 16,79 in favore dello Stato per i costi di produzione della Carta d’Identità Elettronica e di spedizione, e di €. 5,21 per i diritti di segreteria in favore del Comune di

Certaldo. In caso di smarrimento il costo è maggiorato di 5 euro, come prevede la normativa vigente.

Per fare la CIE è necessario presentarsi agli uffici di anagrafe e stato civile del Comune, dal lunedì al venerdì dalle ore 9,00 alle ore 12,30; il martedì e giovedì pomeriggio invece solo su appuntamento (da prendere allo 0571 661205 / 661319) dalle ore 15,30 alle ore 18,00. Per fare la CIE, oltre alla carta di identità in scadenza, serve una sola foto formato tessera che verrà scannerizzata e restituita oltre alla tessera sanitaria riportante il codice fiscale. Per il cittadino, la procedura di emissione della CIE prevede tutto l’iter precedente, oltre al rilevamento delle impronte digitali che sarà fatto allo sportello tramite un apposito scanner. Si ricorda inoltre che, come già avviene da alcuni mesi, all’atto della redazione della carta verrà chiesto al cittadino di esprimere la propria scelta rispetto alla possibile donazione di organi, che verrà riportata anch’essa nel documento.

La C.I.E. consente di comprovare in modo certo l’identità del titolare, tanto sul territorio nazionale, quanto all’estero; è un documento di viaggio valido in tutti i paesi appartenenti all'Unione Europea e in quelli con cui lo Stato italiano ha firmato specifici accordi; consente inoltre di richiedere una identità digitale sul sistema SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) per autenticarsi nei servizi telematici della pubblica amministrazione.

La CIE non viene emessa sul momento dagli uffici comunali, ma viene realizzata dall’Istituto Poligrafico dello Stato e spedita direttamente al domicilio del richiedente o ad un diverso indirizzo indicato al momento della richiesta entro 6 giorni lavorativi.

Da mercoledì 15 novembre, data di inizio dell’attività di emissione della nuova carta d’identità elettronica, il Comune di Certaldo non emetterà più il tradizionale documento cartaceo, salvo per casi eccezionali, debitamente documentati e motivati.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Politica