QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
EMPOLI
Oggi 11°16° 
Domani -2°12° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News empolese, Cronaca, Sport, Notizie Locali empolese
lunedì 10 dicembre 2018

Attualità mercoledì 01 agosto 2018 ore 17:11

Dopo la pulizia l'Arno torna visibile e vivibile

I mezzi del Consorzio di Bonifica 4 Basso Valdarno all’opera lungo il fiume, affinché la sponda possa tornare ad essere vissuta dai cittadini



FUCECCHIO — Sono iniziati a Fucecchio i lavori di sistemazione di oltre due ettari di terreno lungo la riva destra del fiume Arno, nei pressi del vecchio ponte di San Pierino. Si tratta di un intervento di manutenzione straordinaria che sta realizzando il Consorzio di Bonifica 4 Basso Valdarno su indicazione del Comune di Fucecchio. 

Due trattori e personale a terra sono all’opera dalle prime ore di ieri mattina per rimuovere quella vegetazione spontanea che in alcuni punti ha raggiunto anche i 6 metri di altezza. Un “muro” che rendeva praticamente invisibile l’Arno e impenetrabile questa zona che si trova al confine con il piccolo parco fluviale e l’area di sgambatura dei cani tra Via Cecconi e Via Sanminiatese.

“E il primo passo di un intervento inserito anche nel programma di mandato amministrativo - ha spiegato il sindaco Alessio Spinelli – e che era indispensabile avviare. Questa zona, in futuro, sarà attraversata dalla ciclopista dell’Arno, un progetto di collegamento con Santa Croce condiviso con la Regione Toscana. Purtroppo qui la vegetazione non veniva tagliata da decenni: tra burocrazia e vincoli vari nessuno era mai riuscito ad ottenere una risposta dagli enti preposti per realizzare un intervento che rendesse questi luoghi praticabili. Oggi, invece, grazie alle nostre richieste, alla disponibilità del Consorzio di Bonifica 4 Basso Valdarno e all’interesse del suo commissario Fabio Zappalorti, siamo riusciti a dare avvio a questo lavoro". 

"Certo questo è solo un primo passo - ha aggiunto il primo cittadino - ma quando l’opera sarà completata verrà restituito alla popolazione uno spazio verde molto bello. Uno spazio dove fare una passeggiata o una pedalata godendo della vista dell’Arno, un’opportunità che fino a questa mattina praticamente non esisteva a causa dell’invadenza della vegetazione. La massa di canne e arbusti aveva oramai avvolto anche i bellissimi alberi che si trovano in questa zona e qualcuno, come spesso accade, ha anche approfittato per gettare i propri rifiuti tra la vegetazione. Rifiuti che adesso saranno prontamente rimossi. L’intervento quindi ha un valore sia ambientale che di recupero del territorio. Devo dire che stamani, affacciandomi dalla strada arginale, è stato emozionante vedere l’Arno e tutto questo terreno che possiamo recuperare”.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità