QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
EMPOLI
Oggi 8° 
Domani -5°6° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News empolese, Cronaca, Sport, Notizie Locali empolese
mercoledì 19 dicembre 2018

Cronaca sabato 24 novembre 2018 ore 14:28

Maxi colpo nel monastero delle Clarisse

Mentre erano riunite in preghiera i ladri hanno portato via 10mila euro. La solidarietà della comunità fucecchiese



FUCECCHIO — Il furto nel monastero delle monache Clarisse, sul Poggio Salamartano, è avvenuto nel pomeriggio di giovedì 22 novembre, mentre le suore erano riunite in preghiera nella cappella. I ladri hanno agito indisturbati portando via dal convento circa 10mila euro in contanti e il calice del parroco di Santa Maria delle Vedute, don Mario, donato alle Clarisse dopo la sua morte.

In serata le suore hanno presentato denuncia alle forze dell'ordine.

Nel frattempo la comunità fucecchiese si è mossa per raccogliere fondi per le monache. Tra le iniziative, quella della contrada di Sant'Andrea: "Come Contrada organizziamo ogni anno una raccolta di generi alimentari che portiamo al Convento per Sant'Andrea; quest'anno la consegna avverrà sabato 1 dicembre, chiunque volesse contribuire in qualche modo, anche con altro genere di beneficenza, può utilizzare il Circolo della nostra Contrada come punto di appoggio. Le monache sono un riferimento importante per i bisognosi che si rivolgono alla loro mensa sempre più numerosi; ora più che mai hanno bisogno dell'aiuto di tutta la comunità".

Sul furto è intervenuto anche il gruppo Forza Italia di Fucecchio. "Il reato commesso presso il Monastero delle Clarisse - si legge in una nota del gruppo Forza Italia - è un offesa ad una istituzione pluricentenaria che continua a dispensare carità ed assistenza materiale a chi si trova in stato di bisogno: nonostante le monache siano poche ed anziane, esse continuano a mettersi a disposizione di tutti coloro che magari necessitano di un pasto o indumenti avvalendosi, nella loro opera, anche del contributo di generosità di tanti Fucecchiesi. Riteniamo che quando accaduto rappresenti quindi un’offesa alla città di Fucecchio e confidando che quanto prima i responsabili vengano assicurati alla giustizia riteniamo che sarebbe giusto costituirsi parte civile nel processo a carico dei medesimi".

"Nell’immediato - conclude Forza Italia-  cercheremo di organizzare una iniziativa il ricavato della quale verrà devoluto al Monastero delle Clarisse: come forza politica che presto assumerà il governo della città la sicurezza dei cittadini sarà una nostra assoluta priorità perché a Fucecchio si deve tornare a vivere sereni e sicuri.".



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Attualità