QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
EMPOLI
Oggi 16°16° 
Domani 14°26° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News empolese, Cronaca, Sport, Notizie Locali empolese
martedì 22 ottobre 2019

Cronaca venerdì 28 giugno 2019 ore 08:57

Spaccio alla Cerbaie, sindaco incontra prefetto

Spaccio nei boschi delle Cerbaie, il sindaco Spinelli ha incontrato il Prefetto di Firenze. Verrà convocato a breve il Comitato provinciale



FUCECCHIO — I recenti incendi che hanno mandato in fumo due ettari di bosco sulle colline delle Cerbaie sono stato argomento dell’incontro tra il Prefetto di Firenze, Laura Lega, e il sindaco di Fucecchio Alessio Spinelli che questa mattina è stato ricevuto in Prefettura insieme ad una delegazione comunale comprendente l’assessore all’ambiente Valentina Russoniello e il consigliere comunale Francesco Bonfantoni.

Durante l’incontro è stata dedicata particolare attenzione alla continua attività di spaccio di stupefacenti con la quale è costretta a convivere la comunità residente nelle frazioni alte fucecchiesi. Gli spacciatori, protetti dalla vegetazione, conducono i loro affari illegali incontrando i consumatori di droga al riparo da occhi indiscreti e pronti a trovare opportune vie di fuga nei sentieri dei boschi. I controlli delle forze dell’ordine, anche col supporto della Polizia Municipale, stanno contrastando queste azioni malavitose ma al momento non sono riusciti a debellare il fenomeno.

Il sindaco Spinelli ha presentato al Prefetto anche una corposa documentazione di foto che documentano il continuo bivacco di spacciatori nei boschi, una planimetria delle zone “sensibili” e una bozza di ordinanza proposta dal Comune per sensibilizzare i proprietari dei terreni sui quali avvengono queste attività illegali nella quale si chiede agli stessi proprietari di tenere puliti i loro spazi.

“La dottoressa Lega – spiega il sindaco – si è dimostrata ancora una volta molto sensibile a questo problema e intenzionata a mettere in campo nuove misure per contrastare la criminalità che opera sulle nostre belle colline. Mi ha rassicurato del fatto che a breve individuerà una data per indire il Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica che è l’unico organo preposto a definire le azioni di contrasto ai fenomeni malavitosi. Credo che ce ne sia assolutamente necessità anche alla luce dei recenti avvenimenti. Gli incendi di martedì scorso in via della Bigattiera e tra via Pesciatina e via di Rimedio sono sempre più convinto che siano di origine dolosa e non mi stupirei affatto se dietro a questi gravi fatti ci fosse la mano degli spacciatori”.



Tag

Myrta Merlino a Matteo Salvini: «Le offro una camomilla...», «Solo se non è zuccherata, sennò la tassano»

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Lavoro

Cronaca

Cronaca