QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
EMPOLI
Oggi 16°16° 
Domani 14°26° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News empolese, Cronaca, Sport, Notizie Locali empolese
martedì 22 ottobre 2019

Attualità giovedì 11 settembre 2014 ore 18:08

Spinelli a Milano a sostegno degli imprenditori

Il sindaco di Fucecchio presente alla fiera della pelle. "Dobbiamo appoggiare le nostre aziende per far crescere il tessuto produttivo"



FUCECCHIO — Le amministrazioni comunali non possono creare posti di lavoro ma possono sostenere le attività industriali della zona. E’ con questa idea che il sindaco di Fucecchio Alessio Spinelli si è recato a Milano dove in questi giorni si tiene LineaPelle, una delle principali fiere del settore a livello mondiale. Spinelli, insieme ai colleghi di San Miniato, Santa Croce sull'Arno e Castelfranco di sotto, ha fatto visita agli stand di molte concerie.

“Con i colleghi Gabbanini, Deidda e Toti – dice Spinelli - abbiamo incontrato gli imprenditori del nostro distretto a dimostrazione dell’unità d’intenti che caratterizza le amministrazioni della zona del cuoio nel cercare di valorizzare una delle nostre eccellenze. Abbiamo accompagnato nel nostro tour anche l’europarlamentare Simona Bonafè che può rappresentarci in consessi istituzionalmente molto importanti. Come ripeto spesso, le amministrazioni non possono creare direttamente posti di lavoro ma, stando a fianco degli imprenditori, possono creare quelle condizioni utili a far crescere il tessuto produttivo. Penso innanzitutto allo snellimento burocratico e alla creazione di condizioni che rendano il nostro territorio sempre più attrattivo per le griffe nazionali e internazionali. Devo dire che rispetto alla precedente esposizione, che si teneva a Bologna, qui a Milano si respira un’aria decisamente più internazionale anche se a mio avviso, nel campo della moda e del turismo, la stessa Firenze potrebbe rappresentare un’alternativa interessante in futuro”.

Anche il vicepresidente dell’associazione Conciatori Aldo Gliozzi è sulla stessa lunghezza d’onda. “Milano – dice - possiede un’attrattiva che Bologna non poteva avere. D’altronde è la 'Capitale della moda'. I padiglioni della fiera poi sono decisamente più consoni ad accogliere un evento di questo genere. E anche il periodo scelto è senza dubbio interessante per chi espone”.

Location e calendario perfetti dunque. Ma i prodotti?

“Vediamo prodotti sempre più innovativi – prosegue Gliozzi - e lavorazioni sempre più ricercate come soltanto con un materiale naturale come la pelle è possibile fare. Il nostro distretto industriale è all’avanguardia rispetto ad altri perché qui c’è la capacità di coniugare la qualità delle pelli con i contenuti della moda”.



Tag

Myrta Merlino a Matteo Salvini: «Le offro una camomilla...», «Solo se non è zuccherata, sennò la tassano»

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Lavoro

Cronaca

Cronaca