QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
EMPOLI
Oggi 12° 
Domani 11°14° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News empolese, Cronaca, Sport, Notizie Locali empolese
venerdì 06 dicembre 2019

Attualità sabato 30 novembre 2019 ore 16:20

Al via la realizzazione degli incroci rialzati

Zona 30 a Carraia-Cascine, al via la realizzazione degli incroci rialzati. Importanti lavori di bitumatura con modifiche temporanea alla viabilità



EMPOLI — A partire da Lunedì 2 dicembre saranno attuate nelle strade di Cascine, nell’ambito dei lavori di realizzazione del progetto “Moderazione del traffico con istituzione di una zona 30 e realizzazione di un percorso ciclabile in zona Carraia-Cascine”, sensibili e sostanziali modifiche alla viabilità al fine di consentire l’esecuzione di bitumature e la formazione di due incroci rialzati.

Il progetto nel suo complesso consiste da un lato nella realizzazione di circa 800 metri di percorso ciclabile lungo via Meucci e via dei Cappuccini a sud della ferrovia che si connette alla rete ciclabile urbana esistente in corrispondenza della stazione ferroviaria di Empoli, e dall'altro nell’allargamento dei marciapiedi creando i cosiddetti “golfi” alle principali intersezioni stradali della zona di intervento con la realizzazione in alcuni casi di “grandi dossi” che interessano l’intera area di intersezione stradale. Il progetto quindi ha lo scopo di distribuire gli spazi a favore della mobilità dolce migliorando e rendendo più sicuri gli spostamenti per i pedoni ed i ciclisti.

Nel caso specifico per l’intervento che ha inizio Lunedì si rende necessaria la chiusura a tratti di via Meucci e di via Bartoloni e via Bucherelli, oltre ad altre modiche di sensi di marcia e sosta nelle strade immediatamente adiacenti a queste, per alcuni giorni in modo da provvedere al rialzamento delle lapidi dei pozzetti presenti nelle aree di intervento e successiva bitumatura per la realizzazione del dosso.

Si tratta di un dosso diverso da quelli fino ad oggi realizzati ad Empoli in quanto non riguarda solo l’area di attraversamento stradale ma tutta l’area di intersezione per dare massima attenzione e sicurezza agli utenti deboli della strada attuando una soluzione tecnica che porta l’automobile ad entrare nell’area del pedone e ciclista e non viceversa come avviene negli attraversamenti pedonali classici.

L’amministrazione comunale è consapevole dei disagi che arrecherà ai residenti e addetti della zona, ma per la realizzazione del “grande dosso” che comprende tutta l’area di intersezione non è assolutamente possibile tenere aperta al transito l’area di intervento. La ditta già ieri sera, venerdì 29 novembre, ha provveduto a posizionare i cartelli di preavviso e sarà cura della stessa procedere con massima rapidità alla esecuzione di questa parte di intervento.



Tag

Otto e mezzo, Santori contro Sallusti: "Ha gli occhi foderati di prosciutto"

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Lavoro