Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:30 METEO:EMPOLI17°31°  QuiNews.net
Qui News empolese, Cronaca, Sport, Notizie Locali empolese
sabato 12 giugno 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Tifosi in coro, i finlandesi cantano «Christian» e quelli danesi rispondono «Eriksen»

Cronaca giovedì 10 giugno 2021 ore 11:57

Beccato con le carte di credito rubate in Comune

Ha effettuato alcune spese nei negozi dopo avere sottratto diverse carte di credito. Le indagini sono partite da un furto denunciato in Municipio



EMPOLI — I carabinieri di Empoli sono riusciti ad individuare l'autore di un furto messo a segno ai danni di un dipendente comunale, le indagini hanno consentito di tracciare i pagamenti effettuati con diverse carte di credito risultate rubate. L'uomo, un empolese di 52 anni è stato arrestato.

Il furto che ha fatto scattare le indagini è avvenuto lo scorso 28 Aprile quando un uomo è stato trovato a vagare nel Palazzo Municipale di Piazza del Popolo ad Empoli ed ha spiegato ad un dipendente di essere in cerca dei messi comunali. Il dipendente dopo essere rientrato in ufficio si è accorto che dalla sua giacca mancava il portafogli. 

Il furto è stato denunciato ai carabinieri che visionando le riprese video ed ascoltando le testimonianze hanno concentrato l'attenzione sull'uomo di 52 anni.

Le indagini hanno permesso agli inquirenti di accertare da parte dell'uomo una spesa di 250 euro attraverso alcune carte di credito rubate, usate per pagamenti in esercizi commerciali empolesi con il sistema contactless, senza necessità di digitazione del codice Pin. 

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Conti correnti, auto e aziende sono stati confiscati dalla guardia di finanza a un imprenditore accusato di riciclaggio e autoriciclaggio
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità