QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
EMPOLI
Oggi 19°31° 
Domani 17°27° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News empolese, Cronaca, Sport, Notizie Locali empolese
giovedì 22 agosto 2019

Attualità sabato 24 settembre 2016 ore 18:30

La carica dei trecento per Puliamo il mondo

L’assessore all’ambiente Fabio Barsottini: "I bambini sono fondamentali, il messaggio di rispetto dell’ambiente deve arrivare agli adulti"



Siamo alla scuola primaria ‘Carlo Rovini’, e precisamente nell’area a verde pubblico delle Cascine. I bambini sono all’opera con il loro kit di ‘Puliamo il mondo’: cappellino, pettorina e guanti.

In occasione dell'edizione italiana del più grande appuntamento mondiale di volontariato ambientale denominato "Clean up the world" anche Empoli si mobilita grazie agli alunni delle classi 4° e 5° delle scuole primarie.

Insieme ai bambini di Cascine sono coinvolti anche quelli di Avane, delle scuole ‘Baccio da Montelupo’, ‘Michelangelo’, Ponte a Elsa, Corniola, Ponzano e Pozzale: in totale quasi 300 studenti.

Un lungo week-end di pulizia, che da oltre venti anni coinvolge migliaia di volontari per ripulire dai rifiuti luoghi, parchi, giardini, all’insegna del senso civico, della socialità e dell’integrazione.

Sacconi in mano, insegnanti al seguito, gli studenti differenziano subito tutto ciò che trovano con un occhio di riguardo al vetro, che viene raccolto dai volontari presenti della Misericordia di Empoli e altri materiali che possono essere più pericolosi per i bambini, come un attrezzo utilizzato per lavori edilizi trovato in un’aiuola.

Oltre alle insegnanti erano presenti anche per Legambiente Empolese Valdelsa il presidente Stefano Busoni e Marco Boldrini, oltre all’assessore all’ambiente del Comune di Empoli Fabio Barsottini.

ASSESSORE – «E’ sempre bello vedere tanti bambini entusiasti nel pulire il ‘loro’ mondo. Tutti insieme come un’unica grande squadra. Questa iniziativa è uno di quei momenti di condivisione per prendersi cura della propria città e imparare a rispettarla. I nostri ragazzi – ha detto l’assessore all’ambiente Fabio Barsottini –hanno dimostrato attenzione e cura nel differenziare i rifiuti e di conoscere l’importanza del riciclo. Un ringraziamento va alle scuole e agli insegnanti che hanno aderito al progetto. Siamo molto contenti che Empoli sia riconosciuta ancora una volta come la residenza di una comunità attenta alle tematiche ambientali. I bambini sono fondamentali, il messaggio di rispetto dell’ambiente e della loro città deve arrivare attraverso di loro agli adulti».

BILANCIO – Alla fine della mattinata nel solo parco della Cascine, sono stati sono stati circa 5 i sacconi di rifiuti raccolti dagli studenti: mozziconi di sigaretta, cartacce, alcune micro processori, bottigliette di plastica, lattine, vetro un po’ ovunque. Tutti piccoli oggetti gettati in modo incivile nell’ambiente da chi non utilizza i cestini presenti. Rifiuti che creano senso di incuria e sporcano aree adibiti a verde pubblico.

LE MAESTRE – «Ciò dimostra – dicono le insegnanti della scuola ‘Rovini’ – che per rispettare i nostri spazi bisogna partire dalle piccole cose. Insegniamo ai bambini che anche una cartina di una caramella sporca e inquina. Questa mattina i bambini stanno trovando un po’ di tutto in questo bellissimo parco che vivono intensamente ogni giorno, e come vedete stanno differenziando i vari rifiuti. Anche una muta di serpente e un ‘fossile’. Dobbiamo dire che nel complesso l’area era abbastanza pulita. Ma le persone devono migliorare nel rispetto dell’ambiente che è di tutti e come una sigaretta spenta e gettata sull’erba e così anche un fazzolettino di carta, impariamo a gettare tutto nei cestini o, se pieni, a portare il rifiuto a casa».

LE SCUOLE COINVOLTE e LE AREE PULITE dalle SCUOLE

- Scuola Elementare “Galileo Galilei” Via Sovali - Avane; spazio ripulito: Giardino di piazza Cavalieri di Vittorio Veneto;

- Scuola Elementare “Baccio da Montelupo” Via Baccio da Montelupo n. 57; spazio ripulito: Piazza Ristori;

- Scuola Elementare “Michelangelo” Via Livornese n.3; spazio ripulito: Argine dell’Arno lungo Via Alzaia;

- Scuola Elementare “San Giovanni Bosco” Via Lorenzoni – Ponte a Elsa; spazio ripulito: Giardini di Via Salvo d'Acquisto;

- Scuola Elementare “Giovanni Pascoli” Via Corniola n. 22– Corniola; spazio ripulito: Giardini nei pressi del Circolo;

- Scuola elementare “Carlo Rovini” Via de Sanctis n.17;

- Scuola elementare “Cristoforo Colombo” Via Ponzano n.43;

- Scuola Elementare “Ferruccio Busoni” Via Sottopoggio per San Donato n. 47 - Pozzale; spazio ripulito: Giardino dietro la scuola.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Attualità