Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:58 METEO:EMPOLI10°21°  QuiNews.net
Qui News empolese, Cronaca, Sport, Notizie Locali empolese
giovedì 06 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Omicidio Cerciello, la vedova in lacrime: «Questa sentenza non mi riporterà Mario»

Attualità mercoledì 21 aprile 2021 ore 18:23

La città festeggia i 100 anni di Marige

Marige e Barsottini

Mariga Salvadori ha compiuto 100 anni, per lei una pergamena ed un omaggio floreale consegnato dal vice sindaco da parte dell'amministrazione empolese



EMPOLI — Marige Salvadori ha spento cento candeline oggi, mercoledì 21 Aprile 2021, nel calore della sua famiglia. È stato il vicesindaco di Empoli, Fabio Barsottini, a farle visita, omaggiandola con un dono floreale e una pergamena ufficiale come ricordo dell’amministrazione comunale.

La signora è una casalinga doc, una vita intera al servizio della sua famiglia, con amore e abnegazione: il da fare non le mancava con tre figli da crescere.

Si sposò nel ’42 con Galeno Frediani, molto conosciuto in città, è stato dipendente del Comune di Empoli sotto il sindaco Mario Assirelli, tra gli altri, lavorò anche nella Cooperativa Empolese Vetrai, la Cev, di via dei Cappuccini 1. Galeno è stato molto attivo nella lotta antifascista, abitavano nello stesso palazzo in Via Giuseppe del Papa.

I figli di Marige e Galeno sono Roberto, Franco e Jurgan: il primo vive a Empoli con la famiglia, padre di un maschio e una femmina; Franco abita ad Antella e hanno una figlia; infine Jurgan vive a San Miniato con la sua famiglia e una figlia. Insomma, Marige non è sola nonostante Galeno sia scomparso nel ’93.

Chi erano i genitori di Galeno? Nonno Giuseppe - come racconta Roberto - e nonna Gemma Salvadori, erano conosciutissimi a Empoli. Giuseppe è stato uno dei primi magazzinieri e fondatori della Coop di Empoli, fu un perseguitato, era nel movimento operaio empolese e insieme a Galeno sono nominati nei libri di storia di Empoli. Morì giovane. La Gemma, invece, ha lavorato tanto in confezione e poi ha avuto una trattoria famosa, locale che gli empolesi ricordano ancora, ‘Il Marzocco’, in Piazza Farinata degli Uberti, detta dei Leoni, proprio sotto i portici dove è l’attuale Museo Paleontologico, accanto c’era una farmacia. Trattoria che ha avuto un ruolo nella proiezione «Empoli 1921: film in rosso e nero» del regista Ennio Marzocchini.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Gli ispettori e la polizia municipale sono intervenuti a seguito della segnalazione dei cittadini che hanno notato la discarica lungo la strada
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità