QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
EMPOLI
Oggi 11° 
Domani 9° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News empolese, Cronaca, Sport, Notizie Locali empolese
martedì 10 dicembre 2019

Attualità mercoledì 28 giugno 2017 ore 06:30

Per il veterano dei vigili la pensione è meritata

Marco Maccioni con la sindaca Brenda Barnini

Tra i primi componenti del nucleo motorizzato della polizia municipale, Marco Maccioni va in pensione dopo ben 37 anni di onorato servizio



EMPOLI — Finalmente è arrivata la pensione anche per Marco Maccioni, per quasi quarant'anni alle dipendenze dell'amministrazione comunale, molto conosciuto e stimato dai cittadini empolesi.

Dopo vari lavori, come lo stagionale alla Sammontana e al forno della storica vetreria Vitrum, nel 1980 Maccioni riuscì ad entrare nel corpo della polizia municipale di Empoli, grazie al superamento di un concorso. "Ho fatto anche il falegname e lavorato nelle officine Antonini di Ponte a Elsa - ha raccontato il vigile - e per non farmi mancare nulla per cinque anni ho fatto il camionista. Consegnavo impermeabili in mezza Italia per una ditta di Empoli. Poi il concorso: lo provai nel 1980 e arrivai terzo, quando presero il mio caro collega Marcello Terreni, anche lui in pensione. Poi nel 1981 ancora terzo, ma ne presero nove. E iniziò la mia avventura da vigile urbano".

Il suo primo servizio lo ricorda come fosse ieri: "Entrai a settembre del 1981 e a Empoli c’era la fiera. Ero al semaforo di via Bisarnella sulla statale, con la fascia al braccio, facevo viabilità".

Racconta ancora Maccioni: "Ho fatto 16 anni in moto, in sella al Falcone rosso della Moto Guzzi e poi con altre moto. Voglio ricordare i miei comandanti: Edo Fontani, Laschetti, Pellegrini e Rosati, che poi mi trasferì al settore dell’edilizia, e ancora Laschetti e poi Migliorini, prima di Annalisa Maritan. Iniziai a occuparmi della centrale operativa al suo avvio, era il 2003. Dove sono stato per undici anni. Mi sono occupato anche di ordinanze, di pubblicità e di suolo pubblico, oltre che stare allo sportello. Insomma ho fatto di tutto e con grande passione. Fra i ricordi sicuramente i grandi eventi a Empoli come i concerti di Vasco Rossi e Renato Zero. Ma purtroppo ricordo bene alcuni gravi incidenti, anche mortali, che ho rilevato".

La sindaca Brenda Barnini ha salutato Maccioni da parte di tutta la giunta e di tutta l’amministrazione comunale. "E' arrivato il meritato momento della pensione ma non certo del riposo - ha detto la prima cittadina -, visto che è un uomo abituato a darsi da fare sempre e comunque per dovere e per piacere".



Tag

Arrestato Rosario Greco, il pirata della strada che ha ucciso un bimbo e ferito l'altro

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità