Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:20 METEO:EMPOLI23°37°  QuiNews.net
Qui News empolese, Cronaca, Sport, Notizie Locali empolese
giovedì 18 agosto 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Maltempo, la ruota panoramica di Piombino in mezzo alla furia del vento: volano via le cabine

Attualità mercoledì 01 febbraio 2017 ore 16:52

Piazza della Vittoria, al via restauro monumento

Sarà restituita dignità e bellezza a uno dei simboli della città. Inizialmente saranno effettuate specifiche indagini diagnostiche sui materiali



EMPOLI — Domina da oltre 90 anni una delle piazze principali di Empoli. E’ il monumento ai caduti di piazza della Vittoria, inaugurato da Sua Altezza Reale il Duca d’Aosta il 25 giugno 1925.

Ormai ci siamo, nei prossimi giorni inizierà il restauro voluta dall’amministrazione comunale guidata da Brenda Barnini che vuol restituire dignità e bellezza ad uno dei simboli della Città di Empoli.

Il recupero dell’opera rappresenta un chiaro segnale di voler intervenire in modo concreto anche su una delle piazze più vissute dagli empolesi e dalle migliaia di visitatori che ogni giorno, per motivi di lavoro, di studio o altro, frequentano Empoli. Un’azione che proseguirà anche poi con lo smantellamento della fontana adiacente e con la realizzazione di un’area verde fruibile.

Per il risanamento del monumento il Comune ha ottenuto un contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di San Miniato partecipando a un apposito bando legato ad azioni per l’arte e i beni culturali.

Dalla Fondazione samminiatese è arrivato l’importante sostegno di 42.000 euro in grado di coprire la totalità delle spese.

In questi mesi l’Ufficio Tecnico di via del Papa, attraverso la progettista, architetto Federica Capecchi, ha intrattenuto rapporti con la Soprintendenza per i Beni Architettonici di Firenze vista la valenza storica del monumento.

L'aggiudicazione definitiva dei lavori è andata alla ditta Il Laboratorio S.r.l. di Firenze, specializzata in azione di questo tipo.

Lo scopo del restauro sarà sostanzialmente quello di un recupero estetico che favorisca una corretta lettura dei valori plastici e cromatici dell’opera e contemporaneamente arrestare l’azione dei fenomeni di degrado al fine di evitare un ulteriore aggravamento delle condizioni conservative.

Il monumento è costituito dalla statua in bronzo della Vittoria e dal basamento in travertino.

Prima di iniziare gli interventi di pulitura preliminare saranno espletati specifiche indagini diagnostiche oltre a prove e saggi per la messa a punto e la calibratura della fase di pulitura. Questo ha ritardato l’intervento, inizialmente previsto subito dopo lo smontaggio delle strutture della pista da ghiaccio, a causa della bassissime temperature invernali che si sono registrate a gennaio.

Domani, giovedì 2 febbraio, saranno ufficialmente consegnati i lavori alla ditta, i primi segnali dell’avvio del cantiere (posa dei ponteggi e altro) si vedranno fra alcuni giorni.

Dalla scultura dovranno essere rimossi i prodotti della corrosione mentre la patina sarà da conservare in quanto dotata di valore storico, estetico e conservativo. L’obiettivo sarà quello di ottenere un miglior apprezzamento dell’opera, con i suoi volumi e caratteristiche cromatiche.

Dall’inizio dei lavori la ditta avrà tempo 180 giorni per terminare il restauro.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Sul territorio che ancora porta si segni del nubifragio di Ferragosto si prepara una nuova allerta con rischio idraulico e idrogeologico
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nadio Stronchi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità