QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
EMPOLI
Oggi 19°23° 
Domani 19°32° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News empolese, Cronaca, Sport, Notizie Locali empolese
martedì 21 agosto 2018

Attualità mercoledì 09 novembre 2016 ore 09:05

Quattro eventi per proteggere le donne

Una giornata contro la violenza sulle donne

Il Comune aderisce alla Giornata internazionale contro la violenza di genere. Dibattiti con scrittori, attori e filosofi



EMPOLI  — Quante donne, ragazze, madri, figlie, amiche, sorelle dovranno ancora morire? La Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne che ricorre il 25 novembre di ogni anno, verrà celebrata anche a Empoli con alcune iniziative che affronteranno le tematiche sulla violenza, sensibilizzando e facendo riflettere su quello che è uno dei problemi sociali in questo momento più diffusi, dai numeri impressionanti.

Il primo appuntamento si svolgerà al Museo del Vetro di Empoli, via Ridolfi, 70, giovedì 10 novembre alle 17.30, dove si terrà il convegno intitolato Mai per Amore. Violenza di genere: prevenzione e cambiamento, organizzato dal Centro Aiuto Donna Lilith di Empoli, patrocinato dal Comune di Empoli, in collaborazione con l’Università degli Studi di Firenze.

Seguiranno poi altre iniziative che si concluderanno nella giornata del 25 novembre prossimo: venerdì 11 novembre il Caffè letterario della biblioteca comunale Renato Fucini ospita il filosofo, scrittore e saggista Paolo Ercolani e il suo libro Contro le donne; martedì 22 novembre al cinema La Perla, si terrà lo spettacolo Butta la bomba bel musin con Katia Frese e i Vincanto; venerdì 25 novembre al Cenacolo degli Agostiniani, convegno sui Percorsi di primo sostegno e aiuto alle vittime di violenza intrafamiliare.

EVENTI NEL DETTAGLIO

Giovedì 10 novembre alle 17.30 al Muve di Empoli, via Ridolfi, 70, convegno ‘Mai per amore’. Presentazione e saluti di Brenda Barnini, sindaco del Comune di Empoli, e di Eleonora Gallerini, presidente delle Pubbliche Assistenze Riunite di Empoli e Federazione antiviolenza Ginestra.

Interverranno alla giornata: Simonetta Ulivieri, coordinatrice corso di perfezionamento sul femminicidio dell’Università degli Studi di Firenze, su come ‘Cambiare la relazione uomo-donna: costruire luoghi di incontro e di alleanza’; seguirà Lorella Giglioli, psicoterapeuta Centro Aiuto Donna Lilith, che parlerà di ‘Lilith: accoglienza e prevenzione; Maria Giovanna Papucci, presidente associazione Ippogriffo sul ‘L’Esperienza del centro antiviolenza Ippogriffo: il programma PUM’; Jacopo Pampianni, psicologo insieme a Gabriele Lessi, avvocato, associazione LUI, illustreranno ‘Che genere di uomini vogliamo essere? L’idea di essere maschi tra passato e presente’. Il convegno è coordinato da Maya Albano, responsabile del centro aiuto donna Lilith. L’ingresso è gratuito e al termine sarà offerto un piccolo rinfresco.

Venerdì 11 novembre, alle 18, al Cenacolo del Convento degli Agostiniani, via dei Neri, 15, il ‘Caffè letterario’ della biblioteca comunale Renato Fucini ospita il filoso, scrittore e saggista, Paolo Ercolani e il suo volume ‘Contro le donne’, storia e critica del più antico pregiudizio, intervistato da Laura Beconcini. Docente dell'Università di Urbino, Ercolani, ha scritto libri e articoli scientifici. Iscritto all'Ordine dei giornalisti, è autore di numerosi articoli per varie testate, tra cui Il Corriere della Sera, Il manifesto, Micromega. Il libro narra una storia antica quanto il mondo. Ma nessuno l'ha mai raccontata. Essa riguarda il pregiudizio contro le donne: il più grande e atavico collante della cultura occidentale. La ricostruzione della storia di un antico preconcetto e la proposta di una nuova teoria della soggettività umana per superare le contrapposizioni. L’ingresso è libero con prenotazione da effettuare al numero 0571 757840, oppure inviando una email all’indirizzo biblioteca@comune.empoli.fi.it .

Terzo appuntamento martedì 22 novembre alle 21.15 al cinema La Perla di Empoli, via dei Neri,5, con lo spettacolo intitolato ‘Butta la bomba bel musin’ con Katia Frese, voce recitante, sperimentazione sonora e oggetti surreali; Ilaria Savini, canto, presenze surreali; Susanna Crociani, fiati, superpresenze surreali. la rappresentazione trae ispirazione da ‘La misteriosa scomparsa di W’, il comico sferzante, dolente testo di Stefano Benni,che racconta di V semplice e W doppio, una parte che cerca il suo tutto. Un testo sulla solitudine, sulla nostalgia di qualcosa che sappiamo esserci appartenuto, sulla delicatezza e la crudeltà femminile, sul mondo che ci circonda e che a volte ci affonda. Musica e sarcasmo si intrecciano in un racconto di ritmi mozzafiato fino a... Così tra uno standard jazz e l’eco di antichi canti popolari libertari. Le tre donne si avvicineranno sempre di più, fino quasi a fondersi, senza però perdere ognuna se stessa e la propria solitudine.

Per il giorno in cui ricorre la ‘Giornata mondiale contro la violenza sulle donne’, venerdì 25 novembre, è stato organizzato un convegno, nel Cenacolo del Convento degli Agostiniani, via dei Neri, 15, Empoli, sul tema dei ‘Percorsi di primo sostegno ed aiuto alle vittime di violenza intrafamiliare ‘, organizzato dall’associazione avvocati di Empoli e Valdelsa, associazione italiana degli avvocati per la famiglia e per i minori, in collaborazione con la Federazione per la formazione forense dell’ordine degli avvocati di Firenze, e con il patrocinio del Comune di Empoli. La giornata comincerà alle 14.30 con la registrazione dei partecipanti; alle 15 inizio dei lavori, dopo i saluti di Brenda Barnini, sindaco del comune di Empoli e di Eleonora Caponi, assessore alle Pari Opportunità del Comune di Empoli.

Presiede e coordina Gabriele Stagni, vice presidente dell’associazione avvocati Empoli e Valdelsa, nonché responsabile commissione scientifica per la formazione forense. Primo punto del convegno ‘Il primo incontro con il legale: la decodificazione della richiesta’ a cura di Valeria Vezzosi, avvocato del foro di Firenze, presidente Aiaf Regione Toscana e presidente della Commissione Pari Opportunità del Comune di Empoli. Segue l’intervento ‘I percorsi di ascolto, sostegno ed aiuto offerti dai Centri Antiviolenza’ con Lorenza Razzi, avvocato del foro di Prato, componente del direttivo nazionale Aiaf. Rosario Spina, Asl Empoli, parlerà di ‘Come si attiva la rete di protezione: il Codice Rosa’. Nadia Frese, avvocato del foro di Firenze, componente del comitato direttivo AAEV e Stefano Ciambotti, avvocato del foro di Firenze, argomenteranno su ‘I provvedimenti di primo contrasto alla violenza’. Chiuderà la giornata, Conny Leporatti, psicologa, psicoterapeuta, consulente degli Uffici Giudiziari, che parlerà di ‘Affidamento dei figli in caso di violenza intrafamiliare’. In questa occasione verranno raccolte donazioni per il Centro Lilith.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Cronaca