Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:50 METEO:EMPOLI13°  QuiNews.net
Qui News empolese, Cronaca, Sport, Notizie Locali empolese
martedì 09 marzo 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Draghi: «Via d'uscita dalla pandemia è vicina, il Recovery è un'opportunità per le donne»

Attualità mercoledì 19 agosto 2020 ore 09:44

Scuole, arrivano nuove caldaie

Manutenzioni nelle scuole: arrivano nuove caldaie per un investimento di 130.000 euro. Continua l’intervento di efficientamento energetico



EMPOLI — Lunedì 14 settembre riaprono le scuole di ogni ordine e grado anche a Empoli.

L’amministrazione comunale si sta già muovendo con gli interventi di adeguamento dei plessi scolastici necessari a garantire il distanziamento e la dotazione di vialetti coperti per ingressi/uscite scaglionate secondo quanto prescritto dalle linee guide del Ministero dell’Istruzione causa emergenza covid-19. L’obiettivo è quello di consentire a tutti gli alunni di rientrare a scuola il 14 settembre in sicurezza.
Non solo, oggi l’Ufficio manutenzione ha approvato il progetto esecutivo per la sostituzione delle caldaie in alcuni edifici scolastici, intervento di efficientamento energetico completamente finanziato con contributo ministeriale pari ad € 130.000,00.
Si tratta della prosecuzione di quanto realizzato lo scorso anno che ha visto la sostituzione delle caldaie in sei scuole: infanzia Pier della Francesca, infanzia Val Gardena, infanzia di Serravalle, primaria Carlo Rovini, primaria di Serravalle e primaria Lorenzoni.
Nelle prossime settimane, al termine della procedura di gara per l’individuazione del fornitore, avranno inizio i lavori di rinnovamento degli impianti di riscaldamento nelle scuole: infanzia di Fontanella, infanzia Carraia, infanzia Peter Pan, infanzia Pianezzoli, primaria Leonardo Da Vinci e primaria Don Bosco.

Saranno di fatto sostituite le caldaie più vetuste, quelle installate a fine anni ’70-‘80: sono dispositivi che sono stati nel tempo mantenuti e revisionati secondo le nuove normative, ma che hanno necessità di essere sostituiti. Verranno installati impianti a condensazione che presentano notevole risparmio energetico. La spesa dovrebbe aggirarsi intorno ai 130.000 euro, comprensivo di IVA e montaggio.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità