QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
EMPOLI
Oggi 16°27° 
Domani 15°23° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News empolese, Cronaca, Sport, Notizie Locali empolese
martedì 17 settembre 2019

Elezioni lunedì 20 maggio 2019 ore 10:43

"Trasporto pubblico, serve un rilancio"

Beatrice Cioni

La candidata sindaca Beatrice Cioni interviene riguardo alla situazione del trasporto pubblico locale e in particolare del trasporto ferroviario



EMPOLI — Rilanciare il trasporto pubblico locale, per rendere Empoli più vivibile e per migliorare la qualità dell’aria e degli spazi urbani. Questo uno degli obiettivi della candidata sindaca Beatrice Cioni della Coalizione Buongiorno Empoli. Una delegazione della coalizione si è recata alla stazione di Empoli per verificare da vicino la situazione dei pendolari empolesi e per parlare con loro dei problemi e delle soluzioni da adottare per migliorare il trasporto pubblico in città.

“Viaggiare col treno oggi è diventata quasi un’impresa per migliaia di lavoratori e studenti che ogni giorno partono o arrivano nella nostra città - spiega Beatrice Cioni -. Corse in ritardo, mezzi obsoleti dove i cittadini viaggiano stipati come sardine. Forse è per questo motivo, come raccontano i dati della Città Metropolitana di Firenze, che nell’ultimo anno la stazione di Empoli ha perso in media 200 passeggeri al giorno. Pendolari delusi dai servizi scadenti e inefficienti che si riversano così sulle strade utilizzando l’auto. Un trend negativo, non solo per la qualità di vita dei cittadini ma anche per l’ambiente. Per questo come candidata sindaca e come coalizione abbiamo studiato dei provvedimenti per amministrare meglio la città anche in questo settore.

Serve un’azione verso la Regione e le Ferrovie per la diminuzione del costo del biglietto per Firenze, la tratta metropolitana e per il ripristino dell’uso gratuito del parcheggio alla stazione per i pendolari. Provvedimenti questi, che possono incentivare l’utilizzo del treno e scoraggiare l’uso di un mezzo inquinante come l’auto. Ci impegneremo a ricercare con la Regione Toscana la fattibilità di un progetto per rendere gratuito il trasporto delle bici (anche non pieghevoli) sulla tratta metropolitana.

Dobbiamo valorizzare le stazioni minori con corse e fermate più frequenti per dare concreta attuazione al servizio di metropolitana leggera. È necessaria poi una vera e propria integrazione tra treno e bus con biglietto a tariffa unica

La stazione ha bisogno di un accesso anche dal lato sud, quello che guarda Ponzano. Un provvedimento che permetterebbe ai cittadini che abitano oltra la ferrovia di raggiungere meglio lo scalo ferroviario, soprattutto chi si sposta a piedi. Questi sono gli interventi che vogliamo mettere in atto nei primi giorni di amministrazione della città. Da un’organizzazione efficiente del servizio di trasporto pubblico passa il benessere dei cittadini”.



Tag

Scissione PD, le risate di Di Pietro: "Non sapevo nulla"

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Politica