QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
EMPOLI
Oggi 14° 
Domani 11° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News empolese, Cronaca, Sport, Notizie Locali empolese
mercoledì 26 febbraio 2020

Attualità martedì 28 gennaio 2020 ore 16:34

Via al recupero del vecchio ospedale

Il rendering della nuova struttura

Approvato il progetto definitivo: una scalinata caratterizzerà il lato su Via Giovanni da Empoli. Previsto uno sbocco di collegamento su Via Roma



EMPOLI — "Stiamo per compiere un altro passo importante di Hope. L'approvazione del progetto esecutivo di recupero del vecchio Ospedale San Giuseppe che entro l'anno darà il via ai lavori. Quegli spazi diventeranno luoghi di vita, lavoro, cultura, socialità. Questo è il vero cambiamento della nostra città e il motivo per cui oggi ci sentiamo un po' più al passo con il mondo".

Con queste parole il sindaco di Empoli Brenda Barnini annuncia l’ennesimo step in avanti per il progetto di innovazione urbana denominato HOPE e che prevede la riqualificazione di spazi esterni e edifici pubblici in una fascia del centro storico che va dalle mura di Piazza XXIV Luglio all’ospedale di Via Paladini.
Il primo cittadino ha anticipato un passaggio che avverrà nelle prossime settimana, l’approvazione del progetto esecutivo. Intanto è stato deliberato dalla giunta comunale il definitivo che porta con sé novità interessanti rispetto al primo progetto.
A marzo sarà approvato quello esecutivo, quindi saranno avviate le procedure di gara per l’individuazione della ditta esecutrice dell’intervento e quindi, secondo i tempi amministrativi, si prevede che entro l’estate i lavori inizino.

Il recupero di una porzione del complesso ‘San Giuseppe’ è uno degli interventi più importanti del Progetto di Innovazione Urbana HOPE, finanziato con fondi europei dalla Regione Toscana. Un intervento da 3.365.763 euro, questo il costo complessivo.

Nell'ex ospedale, già sede dell'Università degli Studi di Firenze, Corso di Laurea triennale in Pianificazione della città, del territorio e del paesaggio, e del Centro Attività Musicali, è prevista la realizzazione di nuovi spazi polifunzionali.
Il piano di recupero prevede la realizzazione al primo piano di uno spazio per il co-working; al piano terra, al livello di Via Ridoldi, un'area destinata a caffetteria.

Saranno recuperati anche i principali cortili esterni dell’ospedale. Non solo, per collegare le due parti del centro storico, è previsto uno ‘sbocco’ su Via Roma: gli interni del complesso, da cui si accederà anche dalla Torre dei Righi-Ex convitto Infermieri (altro edificio oggetto di un restauro), saranno collegati, con il lato Est del vecchio ospedale restituendo finalmente alla città di Empoli nuovi spazi pubblici di notevole valore storico, artistico e culturale.



Tag

Maria Rita Gismondo: «Di fare diagnosi televisiva ancora non mi era capitato»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Politica