Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:58 METEO:EMPOLI10°20°  QuiNews.net
Qui News empolese, Cronaca, Sport, Notizie Locali empolese
giovedì 06 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Omicidio Cerciello, la vedova in lacrime: «Questa sentenza non mi riporterà Mario»

Cronaca mercoledì 29 novembre 2017 ore 14:07

L'architetto del Comune assolto con formula piena

L'architetto Paolo Pinarelli

Paolo Pinarelli, ora dipendente del Comune di Empoli, era a processo per alcuni atti prodotti quando lavorava per il Comune di Barberino del Mugello



FIRENZE — L’architetto Paolo Pinarelli, dal 15 febbraio 2016 dirigente del settore Lavori pubblici e patrimonio e dei servizi di edilizia privata, condono e urbanistica del Comune di Empoli, è stato assolto ieri, martedì 28 novembre, con formula piena dalla Corte d’appello di Firenze, presieduta dal giudice Angela Annese, per il reato di "falsità ideologica commessa dal pubblico ufficiale in atti pubblici" nell’ambito di un’inchiesta sull’urbanistica a Barberino di Mugello, Comune per il quale ha prestato servizio come responsabile del settore gestione territorio dal 2001 al 2009.

"L’assoluzione - hanno commentato dall'amministrazione empolese - riforma dunque la sentenza di primo grado. L’assoluzione è arrivata anche per tutti gli altri capi di imputazione che, in primo grado, erano andati in prescrizione. Va ricordato che in primo grado Pinarelli era stato condannato solo per il fatto che nella variante urbanistica contestata non era riportata nella cartografia una strada, che in realtà esisteva. Un errore dell’ufficio tecnico, un documento firmato dal responsabile Pinarelli che, una volta emersa l’inesattezza, fu corretto in fase di redazione del nuovo regolamento urbanistico".

In ogni caso l’assoluzione in Corte d’appello di ieri chiude l’intera vicenda. L’amministrazione comunale ha quindi espresso "soddisfazione per questo esito" e "conferma all’architetto Pinarelli la fiducia concessagli fin dal momento del suo incarico al Comune di Empoli. La sentenza di assoluzione conferma la professionalità del dirigente del settore tecnico".

"Ringrazio chi mi ha dato fiducia e mi ha permesso di proseguire nel mio lavoro - ha detto Pinarelli -. Adesso proseguiamo nei tanti progetti avviati qui a Empoli".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Gli ispettori e la polizia municipale sono intervenuti a seguito della segnalazione dei cittadini che hanno notato la discarica lungo la strada
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità