Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:30 METEO:EMPOLI17°31°  QuiNews.net
Qui News empolese, Cronaca, Sport, Notizie Locali empolese
sabato 12 giugno 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Tifosi in coro, i finlandesi cantano «Christian» e quelli danesi rispondono «Eriksen»

Attualità venerdì 11 giugno 2021 ore 17:15

Odissea Fipili, utenti verso la class action

Tutti in coda in Fipili
Tutti in coda in Fipili

Hanno ogni intenzione di chiedere i danni per i disagi subiti pendolari e viaggiatori della superstrada che starebbero preparando un'azione penale



FIRENZE — Le odissee lungo la superstrada Firenze-Pisa-Livorno potrebbero trovare una sponda giudiziaira. Hanno infatti ogni intenzione di chiedere i danni per i disagi subiti attraverso un'azione collettiva penale, una class action, i pendolari e i tanti utenti che quotidianamente percorrono l'arteria rimanendo spesso ostaggi di code e ritardi.

L'iniziativa sarebbe stata promossa a partire da un nucleo di cittadini tra Lastra a Signa ed Empoli per poi allargarsi a macchia d'olio tra i dannati della Fipili, ancor più disagiata dopo la frana dei mesi scorsi per ripristinare la quale è aperto un cantiere nel tratto Ginestra-Lastra a Signa della Sgc, con restringimento di carreggiata. 

I cittadini vogliono individuare i responsabili e si sono affidati agli avvocati Alberto Corsinovi e Federico Bagattini. Da parte della politica dà loro ragione il capogruppo di Forza Italia Marco Stella, che invita l'assessore alle infrastrutture Stefano Baccelli a riferire in aula.

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Conti correnti, auto e aziende sono stati confiscati dalla guardia di finanza a un imprenditore accusato di riciclaggio e autoriciclaggio
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità