comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
EMPOLI
Oggi 20°30° 
Domani 20°30° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News empolese, Cronaca, Sport, Notizie Locali empolese
sabato 19 settembre 2020
corriere tv
Il virologo Crisanti: «A costo di tenere più gente a casa, con la febbre oltre 37 non si dovrebbe andare a scuola»

Attualità giovedì 22 ottobre 2015 ore 15:00

Le ceramiche sparse in tutto il mondo

Un convegno il 23 ottobre nella nuova sede del Gruppo Archeologico di via Gramsci per fare il punto di questa straordinaria disseminazione planetaria



MONTELUPO FIORENTINO — Manufatti in ceramica realizzati a Montelupo Fiorentino sono presenti in oltre 50 musei italiani, fra i quali il museo del Bargello, gli Uffizi, la Cripta Balbi a Roma; aspetto ancora più sorprendente è che ceramiche montelupine sono esposte in musei e collezioni di Australia, Austria, Belgio; Francia, Germania, Inghilterra, Olanda, Portogallo, Polonia, Russia, Spagna, Stati Uniti; Sudafica, Svezia, Svizzera…

Fra i musei stranieri, tanto per citare i più famosi, le ceramiche di Montelupo si trovano alla National Gallery of Victoria di Melbourne, al Louvre di Parigi, al Kunstgewerbemuseum di Berlino, al British Museum, al Victoria and Albert Museum di Londra e al New York Metropolitan Museum of Art.

Un elenco, questo, che non è fine a se stesso, ma che rende bene le proporzioni della diffusione capillare che la ceramica di Montelupo ha avuto nei secoli, praticamente in tutto il mondo.

Il convegno dal titolo Le ceramiche di Montelupo nei musei di tutto il mondo, promosso dalla Fondazione Museo Montelupo mira ad indagare le motivazioni dell'ampia disseminazione delle ceramiche di Montelupo e a fare il punto sulla loro musealizzazione.

L'appuntamento è per il 23 ottobre nella nuova sede del Gruppo Archeologico di Montelupo, via Gramsci 67.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Elezioni 2020

Elezioni 2020

Attualità

Attualità