QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
EMPOLI
Oggi 12° 
Domani 11°14° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News empolese, Cronaca, Sport, Notizie Locali empolese
venerdì 06 dicembre 2019

Cronaca giovedì 28 novembre 2019 ore 13:03

Minorenni responsabili degli atti vandalici

I giovanissimi sono stati individuati con la videosorveglianza. I fatti risalgono a qualche settimana fa. Le loro famiglie devono ripagare le spese



MONTELUPO FIORENTINO — Sono tre gli episodi di danneggiamento che nel giro di un mese si sono verificati nel parcheggio sotterraneo di piazza dell’Unione Europea, tutti più o meno intorno alle 22.30 hanno avuto luogo nel mese di ottobre.

"Il più grave la sera di halloween - hanno spiegato dal Comune del sindaco Paolo Masetti - quando un gruppetto di circa 10 ragazzi ha pensato bene di festeggiare riversando in giro il contenuto delle bombolette antincendio. Per due giorni successivi è stato necessario tenere chiuso il parcheggio per ripulirloGrazie al sistema di videosorveglianza e ad un minimo di attività di indagine effettuata dalla polizia municipale sono stati individuati tutti i responsabili".

"Nel gruppo - hanno ripreso dal municipio - c’è chi concretamente ha causato i danni e chi è stato un mero spettatore. Si tratta di adolescenti, non ancora maggiorenni".

Tutti i ragazzi e le loro famiglie sono stati convocati dal sindaco per discutere della questione. Come previsto dai regolamenti comunali sono stati sanzionati per danneggiamenti e dovranno ripagare le spese per rimediare a tutti i danni causati.

"Negli anni si sono verificati danneggiamenti a beni pubblici: panchine, giochi per bambini, arredi urbani. E ci siamo sempre interrogati su come intervenire - ha detto il sindaco Paolo Masetti - Io credo che da un lato sia necessario lavorare affinché i ragazzi siano educati al rispetto del bene pubblico, dall’altro credo che sia importante l’aver individuato i responsabili e aver “fatto pagare” oro i danni della bravata di una sera. È necessario a mio avviso comprendere che per ogni azione che facciamo c’è una conseguenza e che se causi danni alla comunità paghi. Non voglio fare dell’inutile paternalismo, ma anche da padre sono convinto che non sempre si può passarla liscia o essere accondiscendenti. Ritengo che la prossima volta ci penseranno 10, 20, 50 volte prima di compiere altri atti di vandalismo. Spero che anche le famiglie lo comprendano e ci supportino nella decisione che abbiamo preso".



Tag

Otto e mezzo, Santori contro Sallusti: "Ha gli occhi foderati di prosciutto"

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Lavoro

Cronaca

Attualità