Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:30 METEO:EMPOLI17°31°  QuiNews.net
Qui News empolese, Cronaca, Sport, Notizie Locali empolese
sabato 12 giugno 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Tifosi in coro, i finlandesi cantano «Christian» e quelli danesi rispondono «Eriksen»

Attualità martedì 08 giugno 2021 ore 12:22

"Non ci sono più loculi, stop alle tumulazioni"

Il sindaco ha annunciato la sospensione delle tumulazioni e l'impossibilità di ampliare il cimitero per criticità geologiche e strutturali



MONTELUPO FIORENTINO — Dall’inizio del 2022 non sarà possibile per un certo periodo tumulare le salme nei loculi del Cimitero dell'Ambrogiana, è quanto reso noto dal Comune di Montelupo Fiorentino.

"So bene che quando un proprio caro muore i familiari desiderano tumularlo nell’area cimiteriale vicina a casa o magari dove sono già altri congiunti. La necessità di sospendere per un periodo le tumulazioni nel cimitero dell’Ambrogiana è un’eredità di un lontano passato e non è possibile ampliare quel plesso per ragioni strutturali. Da qui la decisione di intervenire sugli altri cimiteri aumentandone la capienza in vista della sospensione delle tumulazioni per 5 anni, il tempo necessario per arrivare alla fine della concessioni in essere, procedere alle estumulazioni e avere nuovi loculi a disposizione" ha spiegato il sindaco Paolo Masetti.

"Il Piano Regolatore Cimiteriale aveva previsto la possibilità che mancassero loculi a disposizione della cittadinanza nel cimitero dell’Ambrogiana. La motivazione è lontana nel tempo e risale più o meno alla fine degli anni Settanta, quando mancando loculi a disposizione venne sospesa la tumulazione. A distanza di 35 anni (durata delle concessioni dei loculi) si ripresenta una situazione analoga" ha spiegato l’amministrazione comunale che ha verificato l’impossibilità di ampliare il cimitero dell’Ambrogiana per questioni connesse alla collocazione dello stesso e a caratteristiche geologiche dell’area" da qui scaturisce la decisione di sospendere le tumulazioni per un periodo di circa 5 anni, come indicato dall’ordinanza firmata dal sindaco Paolo Masetti.

Rimane sempre possibile la sepoltura in terra. Coloro che invece vorranno seppellire i propri cari in un loculo dovranno farlo in una delle altre aree cimiteriali presenti sul territorio comunale.

Negli ultimi anni, proprio perché consapevole dei limiti del cimitero dell’Ambrogiana, l'Amministrazione ha fatto investimenti sul plesso del Castello e su altri cimiteri minori di Pulica, San Vito e Samminiatello. In particolare nell’area del Castello è stata creata una capienza per la tumulazione per rispondere alle necessità dei cittadini.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Conti correnti, auto e aziende sono stati confiscati dalla guardia di finanza a un imprenditore accusato di riciclaggio e autoriciclaggio
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità